Famiglie e studenti

Sicilia, il 24,8 per cento dei bambini non va a scuola

S
2
4Contenuto esclusivo S24


In Sicilia il 24,8% dei bambini non va a scuola (+10,9% rispetto alla media del Sud Italia) il
tempo pieno è attivo solo nell'8% delle scuole elementari contro il 48% delle regioni del Nord come la Lombardia - a Milano è pari al 91% - e l'80% dei bimbi non usufruisce della mensa scolastica. Sono alcuni dei dati emersi nel corso di un convegno “Istruzione e Mezzogiorno, la giusta direzione per lo sviluppo del Paese» organizzato a Palermo dalla Cgil.

«Le regioni dove non è assicurato il servizio mensa - ha detto la segretaria generale della Flc Sicilia Graziamaria Pistorino intervenendo all'iniziativa - sono quelle dove si registrano i maggiori tassi di dispersione scolastica».

Secondo lo studio, «il 13,9% dei bambini del Sud non va a scuola e la punta massima è proprio in Sicilia con il 24,8%, con picchi, secondo i dati di Save the children nelle province di Caltanissetta (41,7%), Palermo (40,1%), Catania (38,6%), Ragusa (37,1%)». Per quanto riguarda la scuola dell'infanzia «la non statale supplisce alla cronica carenza della scuola di Stato in un contesto - sottolinea la Cgil - che ha registrato in 10 anni 77.365 studenti in meno. Quest'anno sono stati 12.428 in meno rispetto all'anno passato e la diminuzione è stata dovuta anche all'immigrazione di interi nuclei familiari, con una desertificazione anche sotto il profilo delle risorse umane».


© RIPRODUZIONE RISERVATA