Personale della scuola

Supplenze, la Cassazione ribadisce: illegittimo reiterare contratti oltre i 36 mesi

di Nicola Da Settimo

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Con la ordinanza 20755 dello scorso 4 settembre 2017, la Sezione lavoro della Corte di Cassazione, seppure con motivazione in forma semplificata, è tornata sulla illegittima reiterazione dei contratti a termine nella scuola, ribadendo i principi espressi con le prime sentenze del novembre 2016 (dalla numero 22552 alla numero 22557): in linea di principio, nessun risarcimento è dovuto in caso di avvenuta immissione in ruolo e in caso di supplenze su organico di fatto e non ...


Quotidiano della Scuola

Scuola24 è il nuovo sistema informativo multimediale riservato a Docenti e Dirigenti scolastici, personale delle Università, Enti di Ricerca ed Istituzioni.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?