Famiglie e studenti

La riforma della scuola, con il Sole 24 ore una guida per approfondire tutte le novità

S
2
4Contenuto esclusivo S24


La riforma della scuola, con il varo dei decreti da parte del Consiglio dei ministri, entra nel vivo. Dagli esami alle scuole italiane all'estero molto cambia anche se le aspettative determinate dalla legge erano forse superiori alla realtà operativa che emerge dai decreti. Restano comunque alcuni punti fermi: il metodo Invalsi di valutazione della preparazione resta così come esce finalmente confermata la rivalutazione della cultura umanistica anche grazie all’apertura dei licei musicali e coreutici mentre, pur con la riaffermazione di principio della loro importanza, resta poi da vedere se le scuole italiane all’estero troveranno i fondi e le risorse adeguate per svolgere la loro attività, che sarebbe importante anche per la promozione del Paese e del suo patrimonio artistico.

Anche l’istruzione professionale è stata rivista ma la frammentazione (tecnici, professionali e professionali regionali) resta ancora molto elevata. Cambia inoltre il sistema di accesso e di formazione degli insegnanti (la laurea diventa obbligatoria anche per le scuole d'infanzia) così come gli esami per gli studenti: alla prova di superamento della terza media si potrà essere ammessi anche con insufficienze nelle singole materie mentre per le superiori diventa obbligatoria sia l’alternanza scuola-lavoro sia la partecipazione alle prove Invalsi.
Tutte le novità vengono illustrate in dettaglio nella guida in edicola con Il Sole 24 Ore di mercoledì 26 aprile.


© RIPRODUZIONE RISERVATA