Famiglie e studenti

Intesa Grimaldi-Miur per scuola e lavoro

di Fr.Pr.

L'alternanza scuola lavoro prende il largo sulle navi Grimaldi Lines: nell'anno scolastico 2016/2017 sono 25mila gli studenti coinvolti nei progetti di formazione realizzati dagli istituti scolastici in collaborazione con la compagnia armatoriale, più del dato dell'anno 2015/2016, quando si imbarcarono in 12mila.

Un boom che secondo Francesca Marino, passenger departement manager di Grimaldi, da più di dieci anni responsabile delle partnership con le scuole, «è figlio di una maggiore consapevolezza dell'esperienza che offriamo da parte della platea cui ci rivolgiamo». Tutto nasce dal protocollo d'intesa che la compagnia ha sottoscritto con il ministero dell'Istruzione nel 2015. Da allora Grimaldi, nel periodo che va da settembre a giugno, mette a disposizione delle scolaresche italiane sei navi, praticamente l'intera flotta passeggeri, coprendo le rotte Civitavecchia-Barcellona, Livorno-Palermo e Brindisi-Patrasso. Viaggio a prezzi convenzionati nell'ambito del quale gli studenti possono fare anche esperienza con Travel Game, progetto sviluppato in collaborazione con Planet Multimedia che consente di provare le competenze acquisite sui banchi attraverso i quiz di un cervellone elettronico. Per una compagnia di navigazione le attività svolte con la scuola «possono anche rappresentare – conclude la Marino – un modo intelligente per destagionalizzare l'attività, formando i lavoratori di settore del prossimo futuro».


© RIPRODUZIONE RISERVATA