Famiglie e studenti

Per i 18enni bonus cultura da 500 euro anche nel 2017

di Antonello Cherchi

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Anche i giovani che compiranno 18 anni nel 2017 potranno usufruire del bonus cultura. Si tratta del plafond di 500 euro, utilizzabile attraverso una carta elettronica, che già il Governo aveva messo a disposizione quest’anno.

La norma
La riproposizione del bonus è contenuta nella legge di Bilancio, al comma 626 dell'articolo 1. La norma, rispetto all'impianto dello scorso anno, prevede l'utilizzo dei 500 euro anche per l'acquisto di musica registrata e per la frequentazione di corsi di musica, di teatro e di lingua straniera. Novità che diventeranno operative con le modifiche, previste entro fine gennaio, al regolamento attuativo (il Dpcm 197/2016) che ha fissato le procedure per la fruizione del bonus da parte di chi è diventato diciottenne quest'anno. Nel 2016 i 500 euro sono stati destinati a tutti i nuovi 18enni residenti in Italia, che li possono spendere per andare a teatro, al cinema, per entrare nei musei, nei siti archeologici, nei parchi naturali o per assistere a spettacoli o altri eventi culturali.

Le procedure
Tranne l'ampliamento dell'utilizzo del bonus, per il 2017 le procedure rimangono invariate, così come non cambia la dote complessiva a disposizione ( 290 milioni di euro), nonché la platea dei beneficiari: circa 570mila giovani. Per poter utilizzare la carta elettronica su cui vengono caricati i 500 euro è necessario essere in possesso di Spid, il sistema pubblico di identità digitale, attraverso il quale il diciottenne può registrarsi sulla piattaforma dedicata (www.18app.it), dove è possibile consultare l'elenco delle strutture e degli esercizi commerciali presso cui si può spendere il bonus, nonché procedere ai vari acquisti generando dei buoni di spesa, che possono anche essere stampati. Per quanto riguarda il 2016, la registrazione sulla piattaforma va effettuata entro il 31 gennaio 2017 e il bonus speso entro il 31 dicembre dell'anno prossimo. Per coloro che compiranno 18 anni nel 2017, i tempi di registrazione alla piattaforma e quelli di spesa devono ancora essere definiti. Probabilmente ricalcheranno quelli già adottati quest'anno, ma saranno le modifiche al regolamento attuativo a chiarirlo. Di certo, i nuovi 18enni avranno la possibilità di iniziare a spendere già dai primi mesi del prossimo anno, diversamente da quanto accaduto a chi ha usufruito del bonus quest'anno, per i quali il beneficio è diventato operativo a inizio novembre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA