Personale della scuola

Danno all’immagine della scuola per diffusione di materiale pedopornografico, le attenuanti

di Giuseppe Nucci

Nel caso di condanna di un docente al risarcimento per danno all’immagine, a seguito di diffusione di materiale pedopornografico, possono giustificare l’esercizio del potere riduttivo dell’addebito le seguenti circostanze: aver confessato il fatto; aver accettato un’altra sede di servizio; non aver determinato ulteriori problematicità e non aver tentato di adescare gli alunni della scuola. Questo è il (discutibile) principio affermato nella sentenza numero 4 del 3 novembre 2016, della sezione giurisdizionale della Corte dei conti per la Valle ...


Quotidiano della Scuola

Scuola24 è il nuovo sistema informativo multimediale riservato a Docenti e Dirigenti scolastici, personale delle Università, Enti di Ricerca ed Istituzioni.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?