Famiglie e studenti

Torna il concorso Miur per portare gli studenti a bordo della stazione spaziale

di Al. Tr.

S
2
4Contenuto esclusivo S24

È pronto a decollare il concorso «Scuola: Spazio al tuo futuro - Innovatio, Scientia, Sapientia» che porterà le scuole a bordo della Stazione spaziale internazionale (Iss). L'iniziativa, promossa dal Miur e dal ministero della Difesa, punta a coinvolgere gli studenti delle scuole superiori in un percorso didattico e formativo che li avvicinerà al mondo della tecnologia aerospaziale e dell'astronautica.

L'iniziativa
La stazione spaziale, spiega il Miur, è il più grande laboratorio mai realizzato nello spazie e grazie al bando gli alunni avranno l'occasione di vedere da vicino il funzionamento e l'organizzazione della Iss. I progetti più innovativi delle scuole verranno posti all'attenzione dell'Asi per una valutazione complessiva della loro fattibilità in orbita e per una eventuale successiva possibilità di volo su Iss o altre piattaforme spaziali.
Gli istituti saranno affiancati in un continuo sistema di tutoraggio da enti di ricerca, università, industria, con l'obiettivo di portare gli studenti italiani ad essere protagonisti attivi in questo percorso, fatto di diverse tappe fino alla premiazione finale prevista per maggio del 2017.
«Finalmente un piano di attività didattiche di eccellenza – ha spiegato il Sottosegretario Toccafondi – che coinvolgerà gli studenti attraverso un concorso unico per prestigio, valenza formativa e originalità. La missione dell'iniziativa è quella di far partecipare attivamente i ragazzi nelle attività spaziali, cercando di stimolare la loro passione per gli studi scientifici e ingegneristici, attraverso attività dirette e concrete».

Le tappe
Entro il prossimo 15 dicembre le scuole dovranno presentare al Miur i moduli di partecipazione, firmati dal preside e accompagnati da una relazione tecnica descrittiva dei progetti.
Tra settembre 2016 e marzo del 2017, spiega Vialee Trastevere, si svolgeranno gli incontri di approfondimento per informare le scuole sui contenuti del bando e sostenerle nella partecipazione. Mentre entro il mese di aprile ci sarà la valutazione finale dei progetti presentati dagli istituti, per poi arrivare alla premiazione fissata per maggio dello stesso anno.
Tutte le informazioni su http://hubmiur.pubblica.istruzione.it/web/istruzione/dg-ordinamenti/protocollo_difesa


© RIPRODUZIONE RISERVATA