Personale della scuola

Classi eterogenee, le diverse strategie didattiche influenzano il rendimento degli studenti

di Alessia Tripodi

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Apprendimento degli studenti, in alcuni casi le differenze nelle performance scolastiche dei ragazzi dipendono dalle strategie didattiche degli insegnanti. Lo dice Bankitalia in un "working paper" sulle classei eterogenee basato sui dati Invalsi del primo anno della scuola media per il 2009-2010. Secondo il documento, i risultati diversi possono dipendere dalle caratteristiche del docente, ma anche dall'utilizzo di metodi di insegnamento tradizionali - come le lezioni frontali - oppure di approcci che mettono al centro il "problem solving" ...


Quotidiano della Scuola

Scuola24 è il nuovo sistema informativo multimediale riservato a Docenti e Dirigenti scolastici, personale delle Università, Enti di Ricerca ed Istituzioni.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?