Famiglie e studenti

Organici in alto mare, le regioni scrivono a Giannini: inizio anno difficile, ci convochi

di Cl. T.

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Le Regioni scrivono al ministro dell’Istruzione Stefania Giannini preoccupate che l’anno scolastico oramai alle porte possa iniziare senza organici al completo.

La richiesta delle Regioni
L’assessore della Regione Toscana Cristina Grieco - coordinatrice all’interno della Conferenza delle Regioni per quanto attiene al tema dell’istruzione - ha chiesto un incontro urgente proprio per affrontare le problematiche legate alla ripresa delle lezioni a scuola, i contingenti di organici e la mobilità dei docenti.

Le ragioni delle preoccupazioni
L’incontro era già stato richiesto ad agosto: «Oggi non può più essere ulteriormente rinviato - sottolinea Grieco -. L’anno scolastico sta per partire e vanno risolte le problematiche che riguardano reclutamento e trasferimento degli insegnanti. Siamo preoccupati e non vorremo che famiglie e giovani possano non trovare adeguate risposte in termini di offerta formativa». Da qui il sollecito, di tutte le Regioni, ad un incontro con il ministro Giannini.


© RIPRODUZIONE RISERVATA