Famiglie e studenti

Attenzione a minacciare uno studente: è reato (anche se il prof agisce per scherzo)

di Cl. T.

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Attenzione a minacciare uno studente: se il professore lo fa, e anche se il tono è scherzoso, si commette reato e si viene condannati. Il principio di diritto è stabilito da una sentenza della Cassazione.

I fatti
La storia è questa. Un professore infastidito durante l’interrogazione di una compagna di classe si è rivolto all’alunno “irrequieto” esclamando: «Stai zitto o ti squarcio», estraendo un coltello a serramanico in danno dal ragazzo, allievo di una scuola media. Questi, a sua volta, rispondeva al prof: «Se ha il coltello, lo faccia». Il docente si è subito difeso dicendo di avere un tono scherzoso e che in classe c’era un clima goliardico.

La decisione
Per gli ermellini, però, la difesa dell’insegnante non è condivisibile e quindi hanno confermato le due sentenze precedenti di condanna del professore per reato di minaccia di morte.


© RIPRODUZIONE RISERVATA