Personale della scuola

Con le scuse servirebbero i motivi

di Franca Deponti

«Il ministero si scusa per il ritardo». Dopo l’ennesimo rinvio e una notte di inutile attesa, ieri sono arrivate le scuse ufficiali, in una nota dell’Istruzione che rimanda al massimo a domani – venerdì – la pubblicazione degli esiti delle richieste di trasferimento in un altra provincia per la scuola primaria, le ex elementari. In attesa ci sono 32mila insegnanti. Ma non sono certo i soli. La mobilità dei docenti è articolata per fasi, e ...


Quotidiano della Scuola

Scuola24 è il nuovo sistema informativo multimediale riservato a Docenti e Dirigenti scolastici, personale delle Università, Enti di Ricerca ed Istituzioni.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?