Personale della scuola

Se la scuola è sede di ballottaggio le prime operazioni della maturità slittano al 21 giugno

di Cl. T.

S
2
4Contenuto esclusivo S24

In caso di ballottaggio, nelle scuole sede di seggio elettorale, la riunione plenaria in vista dell’esame di Maturità si svolgerà il giorno martedì 21 giugno, alle ore 8,30. Lo evidenzia una nota dell’Usr Campania inviata a tutti i dirigenti scolastici, che richiama l’attenzione circa le prescrizioni di carattere organizzativo volte ad assicurare la massima sicurezza sia nell’espletamento delle operazioni propedeutiche all’esame, sia nel corso dell’esame stesso, predisponendo tutte le necessarie cautele al fine di consentirne un sereno e corretto svolgimento.

Sostituzione componenti commissioni
La nota dell’Usr Campania, dopo aver richiamato le modalità di supporto alle commissioni per l’invio e l’estrazione delle tracce delle prove scritte (“plico telematico”), sottolinea, poi, come di consueto, siano operativi presso gli Uffici di ambito territoriale e questo Usr, i nuclei di supporto amministrativo, che costituiscono i primi riferimenti per le scuole e le Commissioni, nel caso in cui ravvisino necessità per la soluzione di particolari problematiche. Si evidenzia, inoltre, che le richieste di sostituzione di componenti le commissioni, che si rendano necessarie per assicurare le piena operatività delle commissioni stesse sin dall’insediamento e dalla riunione preliminare, vanno indirizzate tempestivamente ed esclusivamente agli Uffici di ambito, ai recapiti di posta elettronica di riferimento del nucleo di supporto amministrativo territorialmente competente.

L’Usr avvisa poi che con successiva nota sarà comunicato il piano regionale ispettivo concernente l’assistenza e la vigilanza alle commissioni e la convocazione delle riunioni territoriali di coordinamento con i presidenti delle commissioni, ai sensi dell’articolo 13 dell’ordinanza ministeriale 252 del 19 aprile 2016.


© RIPRODUZIONE RISERVATA