Famiglie e studenti

Anche a Montecitorio «Tutti insieme contro il Cyberbullismo»

S
2
4Contenuto esclusivo S24

In Italia il 21% degli adolescenti dichiara di essere vittima di bullismo e solo 1 su 5 informa un adulto di esserne vittima. Lo scorso 19 maggio a Roma, a Montecitorio, in occasione dell’evento «Tutti insieme contro il Cyberbullismo!», il mondo della scuola, delle istituzioni, delle associazioni e della politica si sono incontrati con le principali aziende del settore digitale,tra cui Samsung, per puntare ancora una volta i riflettori sul fenomeno e per confrontarsi sull’approvazione della legge di contrasto ora all’esame della Camera.

Il testo di legge
Ad un anno dall'approvazione unanime in Senato del disegno di legge «Disposizioni a tutela dei minori per la prevenzione e il contrasto del fenomeno del cyberbullismo», il provvedimento sta ora per essere discusso nell’aula Camera dopo i passaggi nelle commissioni Affari Sociali e Giustizia. Il Ddl licenziato da Palazzo Madama integra alcuni dei punti delle altre iniziative legislative pervenute da diversi gruppi parlamentari. In particolare il testo punta su formazione, prevenzione e misure concrete: si introduce la procedura di ammonimento, come avviene per lo stalking, al fine di responsabilizzare i minori ultraquattordicenni che si sono resi responsabili di condotte riconducibili a fattispecie di reato; si conferisce un marchio di qualità alle aziende che adottano configurazioni child friendly per i dispositivi e le piattaforme, e collaborano con i provider in maniera costruttiva anche mediante codici di autoregolamentazione. I minori ultraquattordicenni potranno richiedere direttamente la cancellazione di materiale lesivo e in caso di mancato accoglimento si prevede il ricorso all'intervento del Garante della privacy.

L’iniziativa #Off4aday
Samsung ha avviato una collaborazione con il Miur, anche come membro dell’Advisory Board del Safer Internet Center, per promuovere un ambiente online più sicuro e tutelare i ragazzi dai suoi rischi, e ha in parallelo attivato #OFF4ADAY, il primo servizio di ascolto dedicato alle vittime del cyberbullismo, che prevede un numero telefonico e un indirizzo mail a cui scrivere anche in forma anonima. Realizzato in collaborazione con il Moige e con il patrocinio della Polizia di Stato, il servizio è gestito da un team di psicologi specializzati e da ottobre – momento del lancio del servizio - ad oggi sono state quasi 2000 le richieste ricevute da parte dei teenager, un numero importante che sottolinea una necessità reale alla quale Samsung ha risposto in modo concreto e deciso, offrendo uno strumento di vero aiuto. Per massimizzare la sua efficacia, il progetto ha inoltre previsto un percorso di approfondimento sul tema in oltre 2.000 scuole distribuite su tutto il territorio italiano.


© RIPRODUZIONE RISERVATA