Famiglie e studenti

Con «PagoInRete» le famiglie potranno pagare tasse e contributi scolastici on line

di Alessia Tripodi

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Si chiama «PagoInRete» ed è il nuovo servizio on line per il pagamento di tasse e contributi scolastici lanciato dal Miur nell’ambito del Piano nazionale scuola digitale (Pnsd). La nuova piattaforma, che permetterà alle famiglie di effettuare i pagamenti con un semplice clic e di ricevere in tempo reale le ricevute, è già attiva sul portale Sidi e la prima fase di sperimentazione coinvolgerà le scuole del Lazio, per poi estendersi gradualmente a tutte le regioni. In arrivo anche il nuovo canale Telegram del Miur, per ricevere sullo smartphone aggiornamenti e notizie da Viale Trastevere.


Le novità

Materiale informativo on line per comprendere il funzionamento della piattaforma, corsi di formazione per le segreterie delle scuole e un call center a disposizione degli utenti: sono questi alcuni degli strumenti messi in campo dal ministero per l’avvio di «PagoInRete» contenuti in una nota pubblicata da Viale Trastevere nei giorni scorsi.
I video tutorial e le istruzioni per le famiglie saranno presto disponibili in una sezione del sito del Miur appositamente creata, dove verranno illustrate le modalità di registrazione e di accesso e tutte le funzionalità del sistema, come, per esempio, la possibilità di pagare in un’unica transazione tasse di iscrizione e contributi per mensa e gite scolastiche relativi a figli che frequentano scuole diverse, ma anche di avere sotto controllo lo stato di tutti i pagamenti richiesti dalla scuola.
Per il personale scolastico, invece, sono in arrivo corsi di formazione in modalità «WBT», che - spiega il ministero - saranno erogati tramite la piattaforma di formazione a distanza Learning@Miur. Il programma formativo prevede anche la presenza di tutor che risponderanno in tempo reale ai quesiti dei corsisti.
Le scuole e le famiglie avranno a disposizione un numero telefonico dedicato per dubbi e assistenza tecnica. Nel dettaglio, scrive il ministero, gli istituti scolastici potranno rivolgersi al numero verde 800903080, mentre per i genitori sarà attivo il numero 0809267603, attraverso il quale contattare l’amministrazione per chiarimenti o problemi sui pagamenti effettuati on line.

Le istruzioni per le scuole
Nella nota il ministero raccomanda agli istituti scolastici di farsi parte attiva nel coinvolgimento delle famiglie, la cui partecipazione è essenziale per assicurare il successo dell’iniziativa. Sarà compito degli istituti, quindi, spiegare l’utilità e l’opportunità dei pagamenti on line, per esempio convocando i rappresentanti dei genitori per illustrare la nuova piattaforma, anche con il coinvolgimento degli animatori digitali. E in questo le scuole saranno sostenute dal Miur, che fornirà loro il materiale informativo da utilizzare durante le iniziative.

Notizie in tempo reale
Dopo l'attivazione dei canali social, il ministero dell'Istruzione ha attivato anche un canale Telegram (telegram.me/Miur_Social) . Chi ha uno smartphone, scaricando l'applicazione Telegram, potrà ricevere le ultime notizie dal ministero direttamente sul proprio cellulare.


© RIPRODUZIONE RISERVATA