Personale della scuola

La poca selezione penalizza il merito e i più giovani

di Claudio Tucci

Se fosse un’anteprima a teatro assisteremmo a ingressi solo «a invito». Con una selezione limitata tra i 200mila aspiranti spettatori visto che entrerebbero più o meno uno su tre. Peccato che siamo di fronte a un concorso pubblico, a cui non potranno partecipare tutti i potenziali docenti della scuola italiana. Ma solo quelli «abilitati» e per di più con una procedura che rischia di favorire i precari di lungo corso, ancora inseriti nelle graduatorie a esaurimento (le ...


Quotidiano della Scuola

Scuola24 è il nuovo sistema informativo multimediale riservato a Docenti e Dirigenti scolastici, personale delle Università, Enti di Ricerca ed Istituzioni.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?