Famiglie e studenti

Torna il programma «frutta nelle scuole»: ecco il piano del governo

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Approda alla Conferenza Stato Regioni il nuovo programma «Frutta e verdure nelle scuole» con le strategie per l’anno scolastico 2016/2017. Il piano messo a punto dal ministero delle Politiche agricole replica obiettivi e strumenti degli anni passati di questo programma nato per impulso dell’Unione europea per incentivare il consumo di frutta e verdura tra i bambini compresi tra i sei e gli undici anni di età.

Il programma all’esame delle Regioni che punta anche a realizzare un più stretto rapporto tra il “produttore-fornitore” e il consumatore utilizza una serie di strumenti. Tra gli altri la distribuzione diretta di prodotti ortofrutticoli; con finanziamenti Ue e nazionali, nelle scuole e una campagna di informazione sulle caratteristiche dei prodotti ortofrutticoli.
La distribuzione del prodotto non dovrà avvenire in associazione all'erogazione dei pasti scolastici, diventando così un momento di “formazione e informazione” autonomo.
La distribuzione dovrà essere assistita da chi vincerà come negli anni passati i bandi di gara.
Il programma di distribuzione prevede, inoltre, che ogni bambino consumi prodotti ortofrutticoli almeno 20 volte durante il programma, consumi almeno quattro specie di frutto-ortaggio differenti e sia destinatario di specifica attività informativa o educativa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA