Personale della scuola

Il giudice non può impedire la bocciatura, la decisione spetta agli insegnanti

di Andrea Alberto Moramarco

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Se l’alunno va male a scuola, i giudici non possono impedire la bocciatura, nemmeno se lo studente soffre di un disturbo specifico di apprendimento. La decisione se ammettere o meno uno studente alla classe successiva spetta, infatti, solo ai docenti, il cui giudizio è espressione di discrezionalità tecnica insindacabile dal giudice. Questa regola è stata ricordata dal Tar del Lazio nella sentenza 13123/2015. Il caso La vicenda ha riguardato uno studente liceale che aveva delle insufficienze ...


Quotidiano della Scuola

Scuola24 è il nuovo sistema informativo multimediale riservato a Docenti e Dirigenti scolastici, personale delle Università, Enti di Ricerca ed Istituzioni.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?