Famiglie e studenti

Al via le iscrizioni on line: c’è tempo fino al 22 febbraio. Ecco le risposte ai principali quesiti dei genitori

di Claudio Tucci

Al via le iscrizioni on line al prossimo anno scolastico, il 2016-2017. La famiglie avranno tempo dalle ore 8.00 del 22 gennaio alle ore 20.00 del 22 febbraio 2016 per iscrivere i propri figli al primo anno della scuola primaria, secondaria di primo e secondo grado attraverso la procedura on line prevista dal ministero dell’Istruzione, e illustrata nell’apposita circolare . Le iscrizioni on line riguardano anche i corsi di istruzione e formazione dei centri di formazione professionale regionali (nelle Regioni che hanno aderito). L’adesione delle scuole paritarie al sistema delle «Iscrizioni on line» resta facoltativa anche quest’anno. Confermata l’iscrizione cartacea per la scuola dell’infanzia, che potrà essere effettuata sempre dal 22 gennaio al 22 febbraio prossimi. Da quest’anno, inoltre, è possibile esprimere un parere sulla qualità dei servizi offerti dalla scuola attualmente frequentata dai propri figli attraverso la compilazione di un questionario volontario e in forma assolutamente anonima. I risultati dei questionari saranno restituiti ai dirigenti scolastici così da conoscere l’opinione delle famiglie sui servizi offerti.

C he succede se ho un secondo figlio?
Non si devono fre altre iscrizioni: con le stesse credenziali ottenute con la prima registrazione si possono iscrivere tutti i figli.

È necessaria l’iscrizione on line anche per segnare il ragazzo alle medie nello stesso istituto dove frequenta ora la primaria.

Le regole per i genitori separati
In caso poi di genitori separati, le decisioni vanno sempre condivise dai genitori. Per questo il genitore che compila la domanda deve dichiarare di aver effettuato la scelta in accordo con l’altro genitore. Nel modulo d’iscrizione online questa dichiarazione viene effettuata apponendo un flag obbligatorio in una specifica casella.

La procedura di iscrizione
Passando all’iscrizione on line vera e propria, la domanda potrà essere compilata per tutto il periodo indicato dal Miur. Senza fretta. Non è previsto che le domande arrivate per prime abbiano la precedenza. Per poter iscrivere i propri figli attraverso il servizio on line è necessaria la registrazione sul portale dedicato (http://www.iscrizioni.istruzione.it) che nei prossimi giorni sarà aggiornato con una nuova veste grafica per rendere più facile la navigazione anche attraverso i dispositivi mobili. La registrazione si potrà effettuare già a partire dalle ore 8.00 del 15 gennaio 2016, per consentire alle famiglie di prendere confidenza con il portale. Sulla pagina web dedicata saranno resi disponibili specifici materiali informativi: video tutorial, brochure, Faq. Il sistema «Iscrizioni on line» si farà carico di avvisare le famiglie in tempo reale, via posta elettronica, dell’avvenuta registrazione e delle variazioni di stato della domanda di iscrizione. Sarà inoltre possibile seguire l’iter della domanda attraverso una App dedicata.

Scuola dell'infanzia
La domanda è cartacea e va presentata alla scuola prescelta. Possono essere iscritti alle scuole dell’infanzia i bambini che compiono il terzo anno di età entro il 31 dicembre 2016, che hanno la precedenza. Possono poi essere iscritti i bambini che compiono il terzo anno di età entro il 30 aprile 2017. Non è consentita, anche in presenza di disponibilità di posti, l’iscrizione alla scuola dell’infanzia di bambini che compiono i tre anni di età successivamente al 30 aprile 2017.

Scuola primaria
Le iscrizioni si fanno on line. I genitori possono iscrivere alla prima classe della scuola primaria i bambini che compiono sei anni di età entro il 31 dicembre 2016; si possono iscrivere anche i bambini che compiono sei anni dopo il 31 dicembre 2016 e comunque entro il 30 aprile 2017. Non è consentita, anche in presenza di disponibilità di posti, l’iscrizione alla prima classe della primaria di bambini che compiono i sei anni successivamente al 30 aprile 2017. I genitori, in sede di presentazione delle domande di iscrizione on line, possono indicare, in subordine rispetto all’istituto scolastico che costituisce la loro prima scelta, fino a un massimo di altri due istituti di proprio gradimento.

Medie
All’atto dell’iscrizione, i genitori esprimono le proprie opzioni rispetto alle possibili articolazioni dell’orario settimanale che può essere di 30 oppure 36 ore elevabili fino a 40 (tempo prolungato), in presenza di servizi e strutture idonee. In subordine all’istituto scolastico che costituisce la prima scelta, è possibile indicare fino a un massimo di altri due istituti di proprio gradimento. Il sistema di iscrizioni on line comunica di aver inoltrato la domanda di iscrizione verso l’istituto scolastico indicato in subordine.

Superiori
La domanda di iscrizione alla prima classe di un istituto di istruzione secondaria di secondo grado statale viene presentata a una sola scuola e permette di indicare, in subordine, fino a un massimo di altri due istituti di proprio gradimento oltre quello prescelto. La circolare dà indicazioni precise anche in merito alle iscrizioni nelle sezioni coreutiche, musicali e sportive.

La circolare contiene informazioni dettagliate anche sulle iscrizioni di alunni con disabilità, con disturbi specifici di apprendimento e con cittadinanza non italiana. Con riferimento a questi ultimi, in particolare, si ricorda che anche per quelli sprovvisti di codice fiscale è consentito effettuare la domanda di iscrizione on line. Una funzione di sistema, infatti, consente la creazione di un cosiddetto «codice provvisorio» che, appena possibile, l’istituzione scolastica sostituisce con il codice fiscale definitivo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA