Famiglie e studenti

Porte aperte al territorio, eventi e un concorso: al via la Settimana del Piano Scuola digitale

di Alessia Tripodi

Si parte il 7 dicembre. L'iniziativa lanciata dal Miur per raccontare e approfondire i temi della didattica Web premia con oltre 7mila euro i migliori video realizzati dai ragazzi

Scuole aperte per raccontare a genitori, associazioni e cittadini la didattica hi-tech che già esiste e quella che verrà. E un concorso per premiare i migliori video realizzati dai ragazzi. Si svolgerà dal 7 al 15 dicembre negli istituti italiani la Settimana del Piano Scuola digitale, l’iniziativa lanciata dal Miur per raccontare e approfondire i temi della strategia per la didattica hi-tech contenuta nella legge sulla «Buona Scuola» e lanciata a fine novembre dal ministro Stefania Giannini. Lezioni di coding, flash mob, attività laboratoriali, gare di robotica: sono alcune delle attività che le scuole potranno organizzare nel corso della sette giorni hi-tech, grazie anche al «kit» di partecipazione inviato oggi dal Miur a tutti gli istituti.

Sette giorni di appuntamenti
Nel corso della Settimana le scuole si animeranno durante le attività scolastiche, ma anche in orario pomeridiano. Saranno organizzati momenti di dibattito e confronto sui temi del Piano Scuola Digitale, convegni informali con la partecipazione di enti locali, associazioni, fondazioni e aziende. Le scuole potranno organizzare visite ai loro ambienti digitali e gli istituti della stessa provincia potranno gemellarsi e ospitare momenti aperti alle famiglie durante i quali presentare il loro modello di innovazione didattica. Sarà possibile anche collegarsi con scuole europee che abbiano maturato esperienze di eccellenza nel digitale per condividere suggerimenti e progetti.
La Settimana del Piano Digitale, spiega Viale Trastevere, si svolgerà in concomitanza con la Settimana Internazionale dell’Ora del Codice, alla quale il Miur aderisce con l’iniziativa di coding «Programma il Futuro», sviluppata in partenariato con il Cini (Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica). Ulteriori informazioni sono reperibili sul sito www.programmailfuturo.it .
Tutti gli eventi della Settimana digitale potranno essere registrati dalle scuole su una apposita piattaforma entro il 7 dicembre prossimo. Il Miur renderà poi nota la mappatura delle iniziative.

Il concorso
Le scuole di ogni e grado che aderiscono alla Settimana digitale avranno tempo fino alle 23.59 del 7 dicembre 2015 anche per iscriversi al concorso #ilmioPNSD. I videoclip potranno essere caricati, sulla stessa pagina web dell’iscrizione, entro le 23.59 del 18 dicembre 2015. Le clip dovranno avere una durata massima di 180 secondi. La commissione esaminatrice dei lavori assegnerà 7.170 euro alla scuola prima classificata e 6.000 euro a ciascuna delle istituzioni scolastiche classificate dal II al V posto. I fondi potranno essere utilizzati per l’acquisto di hardware e strumenti informatici.
Il nuovo sito del Piano Scuola Digitale:
www.istruzione.it/scuola_digitale/index.html


© RIPRODUZIONE RISERVATA