Personale della scuola

Edilizia scolastica, esperti in task force Lombardia, Campania e Puglia: domande entro il 13 dicembre

di Daniela Casciola

Aperti i bandi per il conferimento di incarichi professionali per la realizzazione di attività di supporto nell’ambito del progetto Task Force - Edilizia Scolastica delle regioni Lombardia , Campania e Puglia .

Alla ricerca di esperti junior
Studiare Sviluppo Srl, società a capitale interamente pubblico, che offre supporto alle amministrazioni centrali nella progettazione e implementazione di attività e progetti che, per la loro complessità e rilevanza strategica, richiedano un qualificato contributo specialistico sul piano operativo e/o consulenziale, è alla ricerca di esperti da affiancare agli enti locali. Come beneficiaria dell’intervento «Miglioramento dei processi di attuazione degli interventi di materia di edilizia scolastica», finanziato nell’ambito del PON GAT FESR 2007-2013 (CUP: G21E15000170007) e (CUP: G81I12000390006) intende avvalersi del supporto di professionalità da reperire sul mercato. In particolare, la selezione riguarda l’individuazione di esperti junior per attività di assistenza e supporto sul campo all’attuazione di interventi di edilizia scolastica con riferimento alle Regioni Lombardia, Campania e Puglia.

Profili e candidature
L’attività che le professionalità individuate saranno chiamate a svolgere riguarderanno prevalentemente in azioni di presidio dei progetti e di affiancamento degli enti territoriali competenti per l’attuazione, contribuendo a risolvere eventuali criticità. In particolare, si richiedono profili professionali specializzati in attività tecniche nell’ambito degli appalti pubblici, di supporto operativo all'anagrafe dell'edilizia scolastica e, per Campania e Puglia, alla segreteria tecnica. Le candidature andranno inviate, con un curriculum vitae che dettagli le esperienze maturate e i titoli di studio, comprensivi delle votazioni ottenute, all'indirizzo email selezione@studiaresviluppo.it, entro e non oltre le ore 23.00 del 13 dicembre 2015.


© RIPRODUZIONE RISERVATA