Famiglie e studenti

A Ferrara i ragazzi scoprono l’eccellenza

di Mar.B.

«I ragazzi visitando la mia azienda e anche le altre hanno scoperto che vicino a dove studiano esistono realtà imprenditoriali di eccellenza che producono ed esportano da leader in tutto il mondo e in qualche modo hanno potuto sfatare tutti quei discorsi sulla crisi che sentono tutti giorni da anni dentro casa o tra gli amici. Insomma hanno respirato fiducia nel futuro come non capita spesso di questi tempi». Paolo Saini, Presidente Unindustria di Ferrara, è il titolare di Sate italia un’azienda che tra le altre cose produce cataloghi d’arte per i più famosi musei del mondo ed è tra le 36 imprese del territorio ferrarese che hanno aperto le loro porte per due giornate, il 12 e 13 novembre, a oltre 1.200 giovani provenienti dalle classi quarte e quinte di licei e istituti tecnici. Visite durante le quali «molti ragazzi - aggiunge Saini - si sono informati per sapere come poter fare uno stage o un’esperienza estiva in azienda» nel segno anche dei percorsi alternanza scuola-lavoro.

Da quest’anno l’evento del Pmi Day ha avuto anche una connotazione etica con la partecipazione e il patrocinio dell’Avis provinciale di Ferrara, in un connubio tra Pmi, scuola e sociale: «Abbiamo voluto mandare un messaggio preciso e cioè che l’impresa non solo produce e cerca profitti, ma si relaziona con la società e con il territorio per aiutarlo e sostenerlo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA