Famiglie e studenti

A Fermo un contest che valorizza i talenti

di Mar.B.

«Il Pmi day è un evento atteso da tutto il territorio ed è parte integrante di una collaborazione continua che abbiamo con la scuola», avverte Roberto Cardinali, Presidente Piccola Industria di Confindustria Fermo. Che cita come esempio di questa partnership il caso di successo del concorso scolastico «Ripensiamo il futuro» giunto ormai alla terza edizione e che viene organizzato in vista del Pmi day. Un contest nato a livelo locale (all’interno del progetto «Industriamoci» della Piccola Industria) e ora con una eco in tutta Italia - nell’ultima edizione ha visto la partecipazione di 2mila ragazzi da 91 scuole di 13 regioni - pensato per valorizzare i migliori talenti: gli studenti hanno infatti la possibilità di realizzare lavori, progetti ed idee innovative. «L’anno scorso - racconta Cardinali - il vincitore ha ideato una bicicletta in legno e carbonio e grazie al nostro sostegno è arrivato fino alla fiera Micam di Dubai, molto interesse anche per il vincitore dell’ultimo concorso che ha creato una stampante in 3 d innovativa ».

Il Pmi day di quest’anno ha coinvolto invece ben 1.850 ragazzi, 19 istituti scolastici con 83 classi coinvolte, 37 imprese e 24 Comuni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA