Famiglie e studenti

Educare gli studenti a diventare «cittadini attivi», al via il concorso per le scuole

di Al. Tr.

S
2
4Contenuto esclusivo S24
Presentato al Miur il bando promosso dall'associazione «Claudio Rinaldi giornalista» e rivolto ai ragazzi degli istituti secondari

Un concorso giornalistico per stimolare gli studenti a crescere come cittadini attivi. È il progetto dell’associazione «Claudio Rinaldi giornalista», che ieri al Miur ha presentato il premio «Crescere cittadini».

Il concorso
Gli studenti delle scuole di secondo grado saranno chiamati a raccontare un evento o un fatto che li ha colpiti e che può essere visto come esempio di cittadinanza attiva. In palio opere letterarie, musicali e cinematografiche e workshop. Le opere premiate saranno pubblicate online sul sito di una testata. «Questo premio - ha detto il ministro Stefania Giannini, rivolgendosi agli studenti - vi mette in gioco, per vedere quanto siete pronti sul rapporto tra cittadino e Stato, perchè voi sarete i protagonisti attivi del futuro».

Il ministro ha quindi sottoscritto un protocollo di intesa con l’associazione intitolata a Rinaldi per proporre alle scuole un ciclo di incontri e laboratori «sullo sviluppo dei comportamenti necessari per formare un coscienza civile comunitaria attiva e responsabile». Secondo il ministro - che auspica «la pubblicazione del bando del concorso entro Natale» -, per aiutare i giovani nel percorso di educazione alla cittadinanza occorrono «modelli, strumenti e finalità. E tra gli strumenti c’è la lingua: la scuola deve restituirvi la parola».


© RIPRODUZIONE RISERVATA