Famiglie e studenti

A scuola di app: 150 studenti medi imparano a programmare su smartphone e tablet

di Pierangelo Soldavini

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Oltre 150 studenti di sei scuole medie da tutta Italia si cimenterann0 nella progettazione di app per smartphone e tablet. Samsung Italia, in collaborazione con i docenti del Politecnico di Milano, ha presentato la seconda edizione di App4Kids, progetto di formazione rivolto alle scuole secondarie di primo grado ideato per sensibilizzare i ragazzi al mondo delle applicazioni per dispositivi mobili, promuovendo competenze che gli offriranno un vantaggio competitivo durante la loro carriera scolastica e per il futuro professionale.

Avviato lo scorso anno in fase sperimentale in due scuole a Milano e Cremona, l'iniziativa torna rinnovata e si estende a scuole di Bologna, Roma, Lecce e Venezia, ampliandosi a tutto il territorio nazionale. Il corso sperimentale, della durata di dieci settimane, si svolge in sessioni al di fuori dell'orario di lezione e coinvolge tutti gli studenti che desiderano avvicinarsi al mondo della programmazione su piattaforma Android.
Il corso è basato su due approcci: il creative computing, volto a sviluppare il pensiero creativo, il ragionamento schematico e la collaborazione con altre persone, e l’action learning, metodo che aiuta gli studenti a concretizzare in un progetto quanto appreso dal punto di vista teorico.Nel corso della presentazione della seconda edizione sono stati presentati i progetti realizzati dai ragazzi e dagli insegnanti della prima edizione: una tastiera per creare basi musicali e un gioco di ping pong sono solo alcuni esempi dei lavori svolti l'anno scorso dai ragazzi attraverso l'utilizzo dei programmi per la programmazione come Scratch e App Inventor.


© RIPRODUZIONE RISERVATA