Famiglie e studenti

Quasi 750mila alunni stranieri nelle classi italiane: ecco i primi dati sull’anno scolastico appena iniziato

di Alessia Tripodi

Quasi 750mila alunni stranieri nelle scuole italiane: il Miur anticipa i dati sull'anno scolastico appena iniziato

Quasi 750mila alunni stranieri, concentrati soprattutto nelle regioni del Nord e del Centro. Sono quelli iscritti alle scuole italiane per l’anno scolastico 2015/2016 secondo i dati sugli istituti statali anticipati ieri dal Miur. Secondo il servizio statistico di Viale Trastevere quest’anno gli iscritti totali (italiani e stranieri) iscritti alle 8.509 scuole sparse sul territorio sono più di 7 milioni e 800mila, per un totale di 369mila classi.

I numeri del nuovo anno scolastico
Secondo i dati pubblicati dal Miur - che derivano dalle procedure dell’organico di fatto per il 2015/2016 - dei 746mila e 570 iscritti stranieri oltre 180mila sono in Lombardia, 90mila in Emilia Romagna, 83mila in Veneto e più di 79mila nel Lazio. In generale, le scuole primarie ad accogliere il maggior numero di studenti di cittadinanza non italiana.
Gli alunni con disabilità sono più di 217mila, più numerosi nelle scuole di Lombardia, Lazio, Sicilia e Campania.
Un focus sui 2,6 milioni di studenti delle scuole superiori, inoltre, rivela che il 47,2% è iscritto ai licei, il 31,7% agli istituti tecnici e il 21,1% ai professionali.
Sul fronte dei docenti, sono oltre 751mila i posti comuni e di sostegno per l’anno scolastico appena iniziato, la maggior parte dei quali concentrati nella scuola primaria e nella secondaria di secondo grado. A livello territoriale , i posti di organico di fatto sono più numerosi in Lombardia, Lazio e Campania.
Delle oltre 8.500 scuole, infine, 4.860 sono istituti comprensivi, 2.769 sono scuole del secondo ciclo e istituzioni educative, 531 circoli didattici e 231 istituti principali di primo grado.


© RIPRODUZIONE RISERVATA