Famiglie e studenti

Vacanze estive, Italia primatista europea

di Francesca Barbieri

I primi a rientrare in aula sono stati gli studenti di Bolzano, il 7 settembre, seguiti da quelli del Molise (il 9) e dai trentini (il 10). Oggi riprende il plotone più ricco di 13 Regioni, domani quelli di Emilia-Romagna, Lazio e Toscana per chiudere mercoledì con pugliesi e veneti.

Il raffronto
Sullo scacchiere europeo, i nostri studenti si confermano anche quest’anno gli ultimi a tornare a scuola, con il record delle vacanze estive che durano 12-13 settimane. Un primato - secondo il rapporto di Eurodyce, la rete di monitoraggio dell’istruzione nella Ue - che condividiamo con Portogallo, Lettonia e Lituania. All’estremo opposto ci sono alcuni länder tedeschi, l’Olanda e la Gran Bretagna con appena sei settimane. Nella maggior parte dei Paesi del Vecchio Continente l’anno scolastico è partito all’inizio di settembre; in altri, come Olanda, Liechtenstein e Svizzera, ancora prima, tra la metà e la fine di agosto, mentre nell’area meridionale d’Europa, le date di avvio sono intorno alla metà di settembre.

Calendario frammentato
Italiani sì vacanzieri, ma solo d’estate. Perché gli alunni da noi restano meno a casa durante l’anno scolastico, mentre negli altri Stati i ragazzi hanno un calendario molto più frammentato, con pause in autunno, a carnevale, in primavera e a Pasqua. L’Italia è perfettamente nella media europea per quanto riguarda le festività di Natale - dai 12 ai 14 giorni - mentre da noi mancano le cosiddette “vacanze autunnali”. Una tradizione in Francia, Belgio e Gran Bretagna, solo per fare qualche esempio, dove è prevista una pausa tra ottobre e novembre di oltre una settimana. Dalla Valle d’Aosta al Veneto, poi sono pochi i giorni di stop per festeggiare il Carnevale, da uno a cinque, mentre i cugini d’oltralpe restano a casa circa due settimane, e olandesi e belgi una settimana intera. Poche vacanze per gli studenti italiani anche a Pasqua, da due a sei giorni, mentre in Francia e Lussemburgo si interrompono le lezioni per ben due settimane.


© RIPRODUZIONE RISERVATA