Personale della scuola

Per il servizio prestato all’estero dal docente non c’è riassorbimento

di Andrea Alberto Moramarco

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Il servizio di ruolo prestato all’estero dal docente deve essere calcolato, agli effetti degli aumenti periodici dello stipendio, per i primi due anni il doppio e per i successivi con l'aumento di un terzo, e comporta una permanente maggiore anzianità solo ai fini economici, ovvero scatti di anzianità o altre forme di progressione economica in ragione della mera anzianità di servizio. Esso non è suscettibile di riassorbimento al passaggio per anzianità del dipendente a un livello retributivo più ...


Quotidiano della Scuola

Scuola24 è il nuovo sistema informativo multimediale riservato a Docenti e Dirigenti scolastici, personale delle Università, Enti di Ricerca ed Istituzioni.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?