Famiglie e studenti

Ecco i nuovi limiti di reddito per l’esonero dalle tasse scolastiche

di Claudio Tucci

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Le famiglie degli studenti che si iscrivono alle classi fino al terzo anno delle scuole superiori «sono esonerati dal pagamento delle tasse scolastiche erariale». Tale esonero «resta confermato anche per l’anno scolastico 2015/2016, risultando immutato il regime di adempimento dell’obbligo di istruzione». Lo precisa la consueta circolare che aggiorna i limiti di reddito per l’esonero dal pagamento delle tasse scolastiche per il prossimo anno , pubblicata ieri dal ministero dell’Istruzione. Il pagamento delle tasse scolastiche erariali è dovuto, quindi, solo per il quarto e quinto anno degli istituti di istruzione secondaria di secondo grado.

Le tasse erariali
La circolare ricorda le misure delle tasse scolastiche. La tassa d’iscrizione è 6,04 euro, di frequenza, 15,13 euro, per esami,12,09 euro e per il rilascio dei diplomi, 15,13 euro. La tassa d’iscrizione, in particolare, deve considerarsi esigibile “una tantum” all’atto di iscrizione al quarto anno.

I limiti massimi di reddito per l’esenzione
Il Miur aggiorna poi i limiti massimi di reddito per l’esenzione. Per nuclei familiari di 3 persone il tetto è di 11.259 euro, per 4 persone, si sale a 13.447 euro, fino a 19,798 euro per nuclei di 7 persone e oltre.
Il Miur precisa anche che il versamento del contributo da parte dei candidati esterni agli esami di Stato è dovuto «esclusivamente qualora essi intendano sostenere esami con prove pratiche di laboratorio»


© RIPRODUZIONE RISERVATA