Famiglie e studenti

Educazione finanziaria per i più piccoli, in campo Roma Capitale e Agenzia delle entrate

di Alessia Tripodi

S
2
4Contenuto esclusivo S24
L’iniziativa per la cultura della legalità fiscale promossa da Fondazione per il Risparmio insieme con la Guardia di Finanza coinvolgerà 400 studenti romani.

Giovani contribuenti crescono. Si chiama «Se tutti pagano il giusto anche il mio quartiere sorride» il concorso promosso da Roma Capitale insieme alla Direzione regionale del Lazio dell’Agenzia delle Entrate, al Comando provinciale di Roma della Guardia di Finanza e alla Fondazione per l’Educazione finanziaria e al Risparmio per diffondere diffondere la cultura della legalità fiscale tra le nuove generazioni e contribuire alla costruzione della loro identità di futuri contribuenti.


Il bando
I circa 400 studenti degli istituti secondari della Capitale, che parteciperanno al concorso, potranno cimentarsi nella realizzazione di un elaborato per mettere in risalto il rapporto tra beni pubblici e imposte e indicare uno o più comportamenti «fisco-compatibili» dai quali derivano benefici per l’intera collettività. Le classi potranno scegliere di realizzare un fumetto, un video, oppure uno spot pubblicitario o un servizio fotografico, accompagnati da uno slogan che riassuma la relazione tra imposte e funzionamento dei servizi pubblici. Gli elaborati verranno valutati da una commissione che premierà, nel corso di un evento programmato per la fine di marzo 2015, le prime tre classi, per ogni ordine scolastico, che avranno meglio rappresentato il tema del concorso.
L’iniziativa si inserisce in un progetto più ampio che prevede anche la partecipazione degli alunni alla Settimana dell’Educazione Finanziaria, promossa dalla Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio, che si svolgerà dal 9 al 13 marzo presso Palazzo Altieri a Roma. L’obiettivo degli incontri è promuovere l’uso consapevole del denaro e l’importanza della legalità economica.
http://www.economiascuola.it/


© RIPRODUZIONE RISERVATA