Famiglie e studenti

Telecom Italia si impegna ad investire 60 milioni nella scuola digitale

di Federica Micardi

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Telecom investirà nella scuola digitale italiana; l’azienda ha deciso di impegnare oltre 60 milioni di euro nei prossimi tre anni, in collaborazione con il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, per supportare lo sviluppo di un sistema scolastico d'eccellenza.

Il progetto
Il progetto si chiama EducaTI e le attività che rientrano in questo progetto sono iniziative concrete: costruire infrastrutture, portare la rete nelle aule, avvicinare gli studenti ad un uso consapevole delle nuove tecnologie. Obiettivo: promuovere la diffusione di soluzioni digitali nella scuola attraverso una formazione dei docenti e degli studenti e mettendo a disposizione delle scuole piattaforme di supporto alla digitalizzazione

Le iniziative
Le iniziative in partenza tra fine anno e il 2015 sono:
Programma il Futuro : per portare all’interno delle scuole primarie e secondarie l’insegnamento del coding (scrittura di un programma informatico)
YouTeach : un contest per premiare il miglior studente che insegna ai docenti ad usare i Social Network; in pratica una gara volta a stimolare la creatività degli studenti delle scuole secondarie superiori di tutto il territorio nazionale con la realizzazione di un video capace di veicolare modelli sani e consapevoli dell'utilizzo di Internet e dei social network
Crowdfunding: raccolte fondi collaborative, che permettono di realizzare progetti grazie alle donazioni delle community
Tutor Digitali: un percorso di formazione online tra 15.000 insegnanti della scuola primaria, che vengono abilitati a trasferire il know-how acquisito


Le cifre
Si tratta di un’iniziativa che risponde a reali esigenze della scuola italiana. I numeri, raccolti dal Cini, il Consorzio interuniversitario nazionale per l’informatica, nel 2013 parlano chiaro:
- il 34% degli studenti della scuola primaria e il 25% della scuola secondaria non ha accesso alla rete
- il 4 % utilizza quotidianamente la rete
- solo il 44% delle aule è dotato di strumenti multimediali e connessione alla rete


Innovazione digitale
Telecom Italia e la Fondazione Telecom Italia non sono nuove ad iniziative volte a stimolare la digitalizzazione della scuola italiana. Tra queste ricordiamo, per Telecom: Una vita da social 2013, Educ@tion, E-schooling, Scuolabook Network, Tim College, Oilproject, Nuvola IT Scuola Digitale; e per la fondazione: Imparare Digitale, Il progetto triennale per l'innovazione didattica realizzato con Anp (Associazione Nazionale Presidi), Tris.
Il protocollo d'intesa siglato con il Miur, di durata triennale, è volto a promuovere soluzioni a supporto della scuola digitale, e quindi di docenti e studenti, in coerenza con il piano «La Buona Scuola» proposto dal Governo.

«Investire nell’educazione dei giovani - ha detto il presidente di Telecom, Giuseppe Recchi - è la priorità per lo sviluppo e la crescita di ogni Paese. Le possibilità offerte dalle tecnologie digitali sono straordinarie per i giovani d’oggi e le partnership tra pubblico e privato sono il modello vincente per raggiungere gli obiettivi del Paese».


© RIPRODUZIONE RISERVATA