Famiglie e studenti

Mobilità e integrazione, al via il sondaggio on line della Rete Erasmus

di Alessia Tripodi

S
2
4Contenuto esclusivo S24
C’è tempo fino al 15 gennaio per partecipare all’annuale monitoraggio Web lanciato dal network Esn. Ogni clic servirà a sostenere il progetto Unicef «Schools for Africa»

La Rete degli studenti Erasmus lancia la nuova edizione del tradizionale sondaggio online per raccogliere le testimonianze dei giovani europei che hanno frequentato un periodo di studi o di tirocinio all’estero. Quest’anno il questionario riguarda in particolare l’integrazione locale, l’impatto economico e le misure di accompagnamento nella mobilità internazionale. E i partecipanti, oltre a contribuire all’edizione 2015 del rapporto di monitoraggio Ue sul programma di studi all’estero, potranno anche sostenere il progetto Unicef «Schools for Africa»: per ogni questionario compilato, infatti, sarà donato un simbolico “mattone” per la costruzione di una scuola in Guinea Bissau .

Come partecipare
Il sondaggio è rivolto a tutti quelli che hanno frequentato un periodo di studi, un tirocinio o un programma universitario all’estero. Le risposte saranno raccolte in modo anonimo da volontari della Rete Erasmus e utilizzate per stilare l’indagine 2015 sulla mobilità per motivi di studio, che nelle scorse edizioni ha riscosso un grande successo: secondo i dati, infatti, alle recenti edizioni della “survey” on line hanno partecipato oltre 80mila studenti da tutta l’Unione. In generale, le domande indagano sui motivi che hanno spinto i giovani a scegliere di studiare oltre confine, sulla sistemazione scelta, sulle esperienze didattiche, su eventuali corsi di lingua frequentati in loco. E puntano a individuare le difficoltà incontrate durante il percorso per potenziare gli strumenti di assistenza dei partecipanti.
Il questionario si compila accedendo a questo link .
Il tempo di compilazione è di circa 15 minuti. Il termine per partecipare scade il 15 gennaio 2015.


© RIPRODUZIONE RISERVATA