Personale della scuola

Precari della scuola, bocciatura Ue sui rinnovi per i posti «vacanti e disponibili»

di Gianni Trovati

La gestione italiana dei precari della scuola non rispetta le regole europee, perché non contempla contromisure al ricorso abusivo dei contratti a termine a ripetizione (per esempio sotto forma di risarcimenti del danno) e nemmeno promette l'assunzione definitiva in tempi ragionevolmente prevedibili. Attesa da anni, e figlia di un contenzioso che ha impegnato tribunali in tutto il Paese su su fino alla Corte costituzionale, è arrivatala risposta della Corte di giustizia Ue sulla legittimità del sistema italiano delle supplenze ...


Quotidiano della Scuola

Scuola24 è il nuovo sistema informativo multimediale riservato a Docenti e Dirigenti scolastici, personale delle Università, Enti di Ricerca ed Istituzioni.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?