Famiglie e studenti

Sdoppiata la «classe pollaio» con 42 alunni di Caltanissetta

di Eugenio Bruno

S
2
4Contenuto esclusivo S24


La "classe pollaio" di Caltanissetta che tanto spazio aveva trovato sui giornali nei giorni scorsi si sdoppia. Ad annunciarlo è stata ieri la dirigente scolastica del liceo delle scienze umane Manzoni-Juvara di Caltanissetta, Giuseppina Mannino.

L'annuncio della preside
La formazione di una classe con 42 studenti era nata dopo che l'ufficio scolastico provinciale non aveva autorizzato la possibilità di creare due terze classi per via dei tagli e della riduzione decisi dal governo nazionale. Problema che è stato risolto dopo l'intervento del ministero dell'istruzione e dall'ufficio scolastico regionale. "Ringrazio le istituzioni -ha commentato la dirigente scolastica - per avere affrontato e risolto rapidamente il problema. I ragazzi hanno fatto una scelta ed è giusto garantire loro il diritto allo studio». È stata lei stessa, alle 8 di ieri mattina, a dare l'annuncio ai ragazzi riuniti in aula magna, che hanno accolto la notizia con un applauso.

La reazione di docenti e studenti
«Adesso potremo fare le lezioni - dice la docente Rossella Trupia - in maniera più efficace, anche perché avremo la possibilità di seguire ogni alunno in maniera più attenta e puntuale sia nel percorso didattico che per quanto riguarda le verifiche sull'apprendimento». Per Antonino Paolillo, docente di sostegno: «Ora sarà più agevole fare lezioni ai ragazzi
diversamente abili». «Sono molto soddisfatta per questa soluzione - dice una studentessa - potremo finalmente andare a scuola senza paura di non potere apprendere».


© RIPRODUZIONE RISERVATA