Famiglie e studenti

Al «Meucci» di Firenze i primi 25 contratti d'apprendistato targati Enel

di Claudio Tucci

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Venticinque contratti d'apprendistato. Enel e 25 studenti dell'Itis «Meucci» di Firenze hanno firmato i contratti d'impiego nell'ambito del programma di formazione in alternanza scuola-lavoro per studenti del quarto e quinto anno degli istituti tecnici ad indirizzo Tecnologico, messo a punto da Miur, ministero del Lavoro, Regioni, sindacati e, appunto, Enel.

La formazione in azienda
Gli studenti studieranno in aula e impareranno in azienda. Passeranno in media una settimana al mese in Enel anche durante le vacanze. Il progetto formativo, differenziato per area «infrastructure and networks» e per area «generation», prevede un collegamento sistematico della formazione scolastica in aula con l'esperienza pratica in azienda. Gli apprendisti svolgeranno in azienda il programma di laboratorio concordato con l'istituto tecnico e valido ai fini dei crediti formativi scolastici e del programma di esame. Durante l'intero periodo di alternanza è previsto un tutoring congiunto istituto tecnico- Enel.

Le attività
Per gli studenti del quarto anno ci saranno 682 di formazione: 38 di formazione trasversale, 242 di laboratorio e 342 di training. Al quinto anno: le ore di laboratorie restano 242. Nei due anni le ore complessive di formazione saranno 978. Le selezioni sono iniziate ad agosto. Complessivamente ci sono state 452 candidature per 145 assunzioni in tutt'Italia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA