Famiglie e studenti

Ecco dove saranno gli altri ministri: Giannini a Roma, Poletti a Imola

di Miriam Corgiat

S
2
4Contenuto esclusivo S24


I ministri rispondono all'appello di Renzi: nel primo giorno di scuola saranno anche loro in aula, nella maggior parte dei casi quelle dove hanno studiato. Scopo dell'iniziativa è confermare, con la loro presenza, l'impegno dell'esecutivo in materia di scuola.
Se il presidente del Consiglio sarà a Palermo nell'istituto scolastico intitolato a Beato Pino Puglisi, il ministro dell'Istruzione Stefania Giannini resterà nella Capitale, dove visiterà una scuola della periferia romana. È da lì che comincerà il suo tour per parlare della #BuonaScuola, tour che toccherà anche il suo liceo di provenienza a Lucca, il Classico Machiavelli . Per questo inedito ritorno sui banchi, il ministro delle infrastrutture e dei trasporti Maurizio Lupi è atteso alla scuola primaria Cabrini di Milano, la stessa che lo ha visto imparare a leggere e a scrivere.
Sarà un tuffo nel passato anche per il ministro del lavoro Giuliano Poletti che sarà all'istituto tecnico Scarabelli di Imola, che lo ha visto concludere il suo percorso scolastico. Gli altri due ministri non laureati sono quello della Giustizia Andrea Orlando e quello della Salute Beatrice Lorenzin.
C'è stata invece l'università nella carriera formativa del ministro per le Riforme e i rapporto con il Parlamento Maria Elena Boschi che lunedì tornerà al Liceo Classico Francesco Petrarca di Arezzo dove ha conseguito la maturità classica, mentre il ministro della difesa Roberta Pinotti dovrebbe tornare fra le mura del suo liceo scientifico "Enrico Fermi" di Genova, dove fu non solo studentessa, ma anche insegnante dopo la laurea in Lettere. Il ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti è atteso alla scuola Marconi di Bologna; il ministro per gli Affari regionali Maria Carmela Lanzetta sarà nella sua Calabria, in particolare al liceo Olivetti di Locri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA