Famiglie e studenti

L'Asgi: «Cambiare le regole sulle iscrizioni degli stranieri»

di Francesca Milano

Le linee guida del ministero sugli alunni stranieri sono discriminatorie e per questo vanno modificate. Lo sostiene l'Asgi, l'associazione studi giuridici sull'immigrazione, che ha scritto al Miur chiedendo la cancellazione della voce "permesso di soggiorno e documenti anagrafici". In quella parte del documento del ministero, infatti, si trovano le indicazioni per le iscrizioni degli alunni stranieri: in base a queste indicazioni, le segreterie scolastiche devono chiedere ai genitori l'allegazione della copia del proprio permesso di soggiorno.
«La richiesta di esibizione e allegazione del permesso di soggiorno ai genitori è illegittima, discriminatoria, irragionevole e dannosa», scrive l'Asgi nella sua lettera.
L'illegittimità è legata alla «manifesta violazione dell'articolo 6, comma 2, Dlgs 286/1998 che, nel sancire l'obbligo dei cittadini stranieri all'esibizione del permesso di soggiorno agli uffici delle pubbliche amministrazioni che ne fanno richiesta, fa salvo proprio il caso in cui il cittadino straniero vi si rivolga per provvedimenti attinenti alle prestazioni scolastiche obbligatorie». Il cittadino straniero che chiede l'iscrizione del figlio a scuola non può pertanto essere tenuto ad esibire il permesso di soggiorno. Secondo l'Asgi l'obbligo di allegare il permesso di soggiorno discrimina alcuni alunni ostacolandone l'iscrizione a scuola.
C'è poi anche un'ulteriore osservazione dell'associazione, secondo cui la richiesta è "irragionevole" perché impone ai fini dell'iscrizione l'allegazione di un documento del tutto inutile (la titolarità o meno da parte dei genitori dell'alunno del permesso di soggiorno infatti, come rilevato nelle stesse linee guida del ministero, è del tutto irrilevante ai fini del perfezionamento della procedura).
Tale obbligo potrebbe, secondo i giuristi, ottenere l'effetto di scoraggiare i genitori privi di permesso di soggiorno dall'iscrivere i figli a scuola.
«In mancanza di sollecito riscontro – scrivono i vertici dell'associazione - l'Asgi si attiverà in sede giudiziale al fine di ottenere per via giudiziale la rimozione dalle linee guida della richiesta del permesso di soggiorno ai fini dell'iscrizione scolastica».


© RIPRODUZIONE RISERVATA