Famiglie e studenti

Deroga al decreto Carrozza per facilitare l'apprendistato a scuola

di Claudio Tucci

Lieve modifica al decreto Carrozza per rendere le nuove norme sul programma sperimentale di alternanza scuola-lavoro per gli studenti delle superiori (ai nastri di partenza nei prossimi giorni) coerenti con le previsioni contenute nel Testo unico Sacconi sull'apprendistato. Tra gli emendamenti al dl Poletti depositati venerdì 11 aprile in commissione Lavoro alla Camera spunta ancheuna richiesta di correzione all'articolo 8-bis del dl 104, firmata dalla vice presidente della commissione Cultura della Camera, Manuela Ghizzoni, e dall'onorevole Antonella Incerti (entrambe in quota Pd).

La modifica al decreto Carrozza
Con questo intervento si chiarisce che gli studenti di quarta e quinta superiore, interessati al programma sperimentale di alternanza contenuto nel dl Carrozza, potranno sottoscrivere un contratto d'apprendistato con una azienda «anche in deroga ai limiti di età stabiliti dall'articolo 5 del Dlgs 167 del 2011». In pratica, si potrà utilizzare anche l'apprendistato di alta formazione e ricerca, che serve pure a conseguire il diploma di scuola superiore, ma che, in base al Tu Sacconi, è ad oggi appannaggio solo dei 18enni (il limite d'età previsto è infatti 18-29 anni, ma si può scendere a 17 anni solo se si possiede una qualifica professionale).

Gli effetti sul Tu Sacconi
Ora con la modifica presentata dal Pd questo limite d'età può essere derogato e quindi si potranno assumere con l'alto apprendistato, purchè finalizzato al conseguimento del diploma, anche studenti di quarta e quinta superiore se di età inferiore a 17-18 anni. La misura, a quanto s'apprende, è stata sollecitata dal Miur, e piace al sottosegretario Gabriele Toccafondi, che sta curando tutto l'iter attuativo dell'articolo 8-bis del decreto Carrozza. «Ed è una norma che serve - spiega il direttore generale degli Ordinamenti scolastici del Miur, Carmela Palumbo - perché permette di affiancare all'apprendistato di primo livello, utile conseguire una qualifica o un diploma professionale, anche l'alto apprendistato armonizzando così il dl Carrozza con il Dlgs 167 del 2011».


© RIPRODUZIONE RISERVATA