Famiglie e studenti

Giannini: 2015 sarà anno educazione alimentare.

di Nome Cognome

L'expo é una occasione straordinaria "per dare un messaggio culturale educativo all'europa e al resto del mondo".

L'expo é una occasione straordinaria «per dare un messaggio culturale educativo all'europa e al resto del mondo«. Per il ministro il fatto che si sia scelto come tema il cibo, la salute e l'educazione alimentare «credo sia una opportunità che non tutti hanno«. L'expo dovrà essere «non solo culture e padiglioni, ma l'occasione per dare un messaggio culturale educativo all'europa e al resto del mondo«. L'italia, ha detto ancora, «ha una tradizione con il cibo che non é solo 'mangio perché devò«. Si dovranno dare «a bimbi e adulti, con la scuola potremo fare un grande lavoro, una serie di principi di educazione alimentare che facciano sì che a quel tasso di obesità drammatico, l'europa é il continente con maggior numero di bimbi obesi e l'italia non é da meno, una prospettiva diversa, una riconciliazione in temi di rapporto naturale con il cibo«. Non solo. Il ministro ha parlato di una «possibilità di capire che si deve mangiare bene e non troppo. Diventa uno strumento per migliorare la nostra società«.
Sulla possibilità di incentivare gite scolastiche verso l'expo il ministro ha concluso: «immagino che in quei sei mesi, soprattutto in certi periodi, alla fine dell'annno e all'inizio del successivo, siano mesi in cui i bimbi avranno una meta in più di gite scolastiche«.


© RIPRODUZIONE RISERVATA