Studenti e ricercatori

In Italia 30 milioni da 54 piattaforme per finanziare la ricerca

di Eugenio Bruno

S
2
4Contenuto esclusivo S24


In Italia si contano 54 piattaforme di crowdfunding, con un valore complessivo dei progetti di ricerca finanziati che supera i 30 milioni. Le idee ricevute dalle piattaforme sono state 50mila: circa un terzo quelle pubblicate, il 35% delle quali sono state realmente finanziate. Sono alcuni dei dati presentati alla quinta edizione della Borsa della Ricerca in corso a Bologna che fa incontrare gruppi, dottori di ricerca e spin-off con imprese a caccia di innovatori.

La crescita del crowdfunding
Nel corso della due giorni organizzata dalla Fondazione Emblema con il coordinamento dell'università Sapienza e Italian Crowdfunding Network, è emerso che in soli sette mesi l'incremento dei progetti è stato del 30%: sono infatti 41 le piattaforme attive e 13 quelle in fase di lancio (ad ottobre se ne contavano 27 di attive e 14 quasi pronte per essere operative). Nello stesso periodo sono stati 7 i milioni finanziati, e 11 quelli nei dodici mesi precedenti ad ottobre 2013. Nel commentare i dati il presidente della Fondazione Emblema nonché ideatore della Borsa della ricerca, Tommaso Aiello, ha dichiarato: «Questa forma di finanziamento "dal basso" offre, oltre che nuove opportunità di accesso ai fondi, anche nuovi modelli per la divulgazione scientifica imponendo una crescente rispondenza tra le attività di ricerca e le esigenze della società. La Borsa della ricerca - ha aggiunto - da sempre cerca di facilitare il dialogo tra due mondi che comunicano con grande fatica e punta a costruire un canale dedicato alla condivisione della conoscenza».

Il resto del programma
Alla presentazione dei dati di scenario, ieri ha fatto seguito un'overview su alcuni dei progetti di maggior successo realizzati in crowdfunding: tra gli altri Diaman Tech, la prima case history di successo tutta italiana equity-based e il progetto "mappa dell'intolleranza", strumento che - attraverso l'analisi dei tweet - permette di geolocalizzare le zone d'Italia dove sono piu' concentrati razzismo, omofobia e violenza. Nella giornata di oggi, si terrà un fitto calendario di meeting one-to-one, durante i quali le aziende avranno l'opportunita' di incontrare i ricercatori e workshop tematici, che andranno a sfaccettare il tema del crowdfunding.


© RIPRODUZIONE RISERVATA