ITS e imprese

Maturità, ecco le tracce: Magris, rapimento Moro e Paesi emergenti. La ricerca scommette sul cervello la traccia più gettonata

di Nicoletta Cottonee Vittorio Nuti con un articolo di Alessandro Schiesaro

Colpo di scena alla prima prova della maturità: pochi minuti dopo la consegna agli studenti il tam tam sul web dava per certo Pirandello mentre a sorpresa la prima traccia per l'analisi del testo è stato un brano tratto dalla prefazione de "L'infinito viaggiare" di Claudio Magris. Poi gli omicidi politici per l'articolo breve, ma anche brani di Pasolini, Montale e Canetto per la traccia su individuo e società di massa e una traccia sui Paesi emergenti. Per l'attualità, la vita non è solo competizione. C'era anche Stato, mercato e democrazia con testi di Zingales e Krugman e una recensione di Pirani per il tema socio-economico. Poi «La ricerca deve scommettere sul cervello»: traccia accompagnata dal progetto Brain illustrato dal presidente degli Stati Uniti, Barack Obama. Fra i testi correlati l'articolo tratto dal sito del Sole 24 Ore Sanità del 28 gennaio che riguarda l'iniziativa Human brain project (Hbp), che la Commissione europea finanzierà attraverso il bando Fet (Future and emerging technologies). Traccia che è risultata, secondo i dati del Miur, la più gettonata dagli studenti in questa prima giornata di esami. Questi gli argomenti proposti per la prova dell'esame di maturità 2013. Sono 491.491 studenti gli studenti che questa mattina hanno affrontato la prima prova di italiano dell'esame di maturità 2013. Anche quest'anno, l'invio delle tracce delle prove scritte è avvenuto per via telematica e non attraverso i fascicoli cartacei. Per i candidati a disposizione il solito ventaglio di scelte (analisi del testo, articolo di giornale/saggio breve, tema di ordine storico, tema di ordine generale). La seconda prova scritta si svolgerà domani, mentre la terza e ultima prova scritta è in calendario per lunedì 24 giugno. Ecco in diretta indiscrezioni e novità dell'esame di maturità.

Tutti i testi delle tracce dell'esame di maturità 2013

Ore 17,38. Domani Cicerone in testa nel toto-versione
Ridda di supposizioni anche per la seconda prova della maturità che si svolgerà domani. Secondo un sondaggio di Skuola.net dal titolo ''Latino: quale autore uscirà alla seconda prova?'' più del 50% dei ragazzi e le ragazze del classico si aspettano che esca Cicerone. Lo segue a ruota Tacito (23%), guardato a distanza da Quintiliano (12%) e Livio (10%).

Ore 17,09. Meloni: tracce assurde, per compiacere l'ego di chi le propone

«Prima prova: tracce assurde, utili a compiacere l'ego di chi le propone e non a valutare la preparazione di chi le deve svolgere». Lo ha scritto su Twitter il presidente dei deputati di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni.

Ore 16,15. In aumento chi ha copiato utilizzando il cellulare: in testa Milano
In aumento la percentuale di studenti che hanno utilizzato il cellulare per copiare: sono passati dal 3% del 2012 al 6% registrato oggi. A segnalarlo una rilevazione a caldo svolta da Skuola.net. Grazie ai dati rilevati mediante la propria App, Skuola.net è stata in grado di stilare una classifica delle province dove si è copiato di più in questa giornata: Milano al primo posto, seguita da Bari e Roma.

Ore 16,13. Uno studente su due boccia le tracce
Uno studente su due boccia tutte le tracce della maturità. Come consuetudine, Skuola.net ha svolto una rilevazione a caldo delle opinioni dei maturandi sulla prova scritta appena conclusa. La scelta di Magris per l'analisi del testo è l'emblema di un effetto sorpresa che ha colpito quasi tutti gli studenti: 4 maturandi su 5 non si aspettavano queste tracce e l'impatto non è stato certo positivo, visto che poco più della metà degli studenti non ha apprezzato nemmeno una delle prove ministeriali. Lo scorso anno, per fare un paragone, gli insoddisfatti erano intorno al 15%. Tuttavia gli studenti sono stati in grado di svolgere la prova con una certa autonomia: 9 su 10 affermano di non aver copiato. Dei restanti la maggior parte ha utilizzato internet (6%), seguita da chi ha usufruito dei bigliettini (4%) oppure ha sbirciato dal compito del vicino (1%).

Ore 15,59.Ministro Carrozza: tracce fattibili e molto positive. Me ne assumo la responsabilità
Le tracce dell'esame di maturità sono «fattibili e molto positive, sono state fatte all'interno del ministero da persone competenti che conoscono i programmi, me ne
assumo la responsabilità», ha commentato il ministro dell'Istruzione, Maria Chiara Carrozza, parlando con i cronisti a Montecitorio, dopo essere intervenuta al question time.

Ore 15,44. Non ammesso agli esami ga dato fuoco al portone di ingresso della scuola
Non é stato ammesso agli esami di maturità e per questo ha dato fuoco al protone di ingresso della scuola. È accaduto a Oliveto Citra, nel salernitano, dove l'entrata dell'edificio dell'Istituto professionale per l'industria e l'artigianato é stata dichiarata inagibile a causa del rogo appiccato con liquido infiammabile da uno studente di 19 anni.

Ore 15,38. Celli: innovativo il taglio dato alla prova di italiano
Una sfida ai ragazzi, ma anche agli insegnanti e alla scuola. Per Pier Luigi Celli, direttore generale dell'università Luiss Guido Carli di Roma, il taglio dato quest'anno alle tracce della prova di maturità per Celli è «estremamente innovativo». «Mi sembra che, una volta tanto - ha sottolineato - la scelta dei temi proposti e delle scalette dei testi a corredo, esprimano una visione culturale di grande dignità. Si tratta di argomenti che esplorano dimensioni diverse e, spesso, intrecciate del vivere sociale, riuscendo a far emergere spunti valoriali, nodi critici e ipotesi di futuro, in grado di alimentare riflessioni non superficiali, o solo estetiche, dello scrivere. Su questo terreno, la sfida alla preparazione dello studente passa dalle sole acquisizioni scolastiche a un terreno più formativo, che comporta la capacità di dominare fonti molteplici e la messa a lavoro di curiosità e aperture feconde».

Ore 15,29. Maturità all'Istituto Morvillo Falcone di Brindisi ricordando Melissa
Esami di maturità anche all'istituto Morvillo Falcone di Brindisi, dove - all'indomani della sentenza di primo grado che ha visto condannare all'ergastolo Giovanni Vantaggiato, autore dell'attentato alla scuola che costò, esattamente 13 mesi fa, la vita alla giovane Melania Bassi - le due studentesse scampate all'attentato stamane hanno svolto la prima prova. Sabrina Ribezzi, insieme a Vanessa Capodieci, ai microfoni di Sky, racconta così la sua prova: «spero sia andata bene. Ho scelto la traccia sugli 'omicidi politici' anche perché é argomento della mia tesina, che discuterò durante il colloquio orale, dove ho scritto quello che personalmente ho vissuto«. Riguardo alla sentenza di ieri, Sabrina spiega che «tutti ci siamo tolti un peso». E aggiunge: «anche se la decisione della Corte non ci restituirà ciò che vantaggiato ci ha tolto, siamo tutti contenti perché Melissa ha avuto giustizia. Oggi pensiamo soprattutto a lei».

Ore 15,27. La ricerca scommette sul cervello la traccia pià scelta

«La ricerca scommette sul cervello», traccia del saggio breve di ambito tecnico-scientifico, quella basata su un articolo del Sole 24 Ore Sanità, è la traccia più gettonata dagli studenti che oggi hanno affrontato la prima prova della maturità. Secondo i dati basati su un campione significativo di scuole (461) la traccia: "La ricerca scommette sul cervello" è stata scelta dal 21,8% degli studenti. Subito dopo, al secondo posto, il tema di ambito artistico-letterario "Individuo e società di massa", svolto dal 20,3% dei candidati. Terza la traccia di ambito socio-economico "Stato, mercato e democrazia", scelta dal 16,3%. A seguire l'analisi del testo, dell'autore Claudio Magris, con "L' infinito viaggiare" (15,3%); seguono il tema storico-politico "Gli omicidi politici" (14,0%); il tema di carattere generale "La rete della vita" (11,0%); e infine il tema di argomento storico sui Paesi emergenti, Brics (1,3%). Nei licei e negli Istituti artistici la traccia più svolta è stata quella di ambito artistico-letterario "Individuo e società di massa", mentre negli istituti Tecnici, e Professionali è stata privilegiata la traccia dell'ambito tecnico-scientifico "La ricerca scommette sul cervello".

Ore 13,56. Magris: sono onorato, ma spero che gli studenti non mi maledicano
«Sono ovviamente onorato di questa scelta. Ora chiedo l'indulgenza degli studenti, e spero non mi maledicano mandandomi a quel paese». È il commento dello scrittore Claudio Magris, sulla decisione di proporre oggi ai maturandi per l'analisi del testo un suo brano tratto da "L'infinito viaggiare".

Ore 13,49. Magris diventa trending topic su Twitter
Claudio Magris, «chi sei?». In queste ore sono molti gli esaminandi alle prese con la maturità che si stanno ponendo questa domanda. L'autore é stato scelto per la prima prova di italiano, analisi del testo. Si tratta di un brano dalla prefazione de "L'infinito viaggiare", opera del 2005. I social network, attraverso telefonini di ultima generazione, sono presi d'assalto da parte degli studenti che stanno sostenendo la maturità e anche da chi, fuori dalle scuole, cerca di aiutarli provando a 'postare' su facebook o a twittare le potenziali soluzioni. Proprio su quest'ultimo social network il nome di Magris é diventato trending topic, ovvero argomento fra i più discussi. Ma sia su Facebook che proprio su Twitter sono nati rispettivamente gruppi e 'hashtag' che si domandano chi sia Magris. Nel primo caso su fb é nata la pagina 'ma chi c... é Claudio Magris?'. Maggiore scelta su twitter: #claudiomagris, #chic....éclaudiomagris, #claudiomagrischisei, #chiémagris.

Ore 13,44. Anche i prof increduli su Magris
«Ho scelto la prima traccia, quella su Magris, perchè non avevo altra scelta... Volevo fare l'analisi del testo. Ma non me lo aspettavo affatto, nessuno se lo aspettava e anche le prof non erano contente delle tracce». A parlare è uno studente del liceo scientifico Righi di Roma appena uscito dall'istituto dopo la prima prova della maturità. «Appena ho visto la prima traccia su Magris mi sono detto 'ma chi è questo?' - gli fa eco Francesco, un altro studente del Righi - e ho fatto il saggio breve sulla ricerca incentrata sul cervello». Come andata? «Penso bene». Un terzo studente, Gabriele, rincara: «In sostanza chi è Magris? Non l'abbiamo mai studiato... Per quanto riguarda me, ho scelto il tema di ordine generale».

Ore 13,30. È l'anno del bonus maturità
Scatta quest'anno il bonus maturità, da 1 a 10 punti. Verrà attribuito esclusivamente ai candidati che hanno ottenuto un voto all'esame di Stato almeno pari a 80/100 e non inferiore all'80esimo percentile della distribuzione dei voti della propria commissione d'esame nell'anno scolastico 2012/13 (e non più della propria scuola nell'anno scolastico precedente). È stata predisposta una tabella ad hoc: chi ottiene 100 e lode ha diritto a 10 punti. Fra 99-100 spettano 9 punti, fra 97-98 sono assegnati 8 punti, mentre fra 95-96 spettano 7 punti. Fra 93-94 la tabella prevede 6 punti, mentre fra 91-92 spettano 5 punti. Fra 89-90 ci sono 4 punti, mentre per chi ottiene 86-87-88 sono assegnati 3 punti. Due punti per votazioni fra 83-84-85 e fra 80-81-82 spetta un punto.

Ore 13,10. Tra i documenti allegati c'è anche la Marilyn ritratta da Warhol
Un'immagine video di "Lascia e raddoppia" del 1956, un dipinto di Renato Guttuso, "Calciatori" del 1965 e uno dei più famosi ritratti di Andy Warhol, la splendida Marilyn Monroe (1967): sono tra i documenti allegati per la traccia "Individuo e società di massa" proposto per la Tipologia B (saggio breve o articolo di giornale) nell'ambito artistico-letterario.

Ore 13,00. Domani la seconda prova della maturità
Domani mattina si parte con la seconda prova della maturi tà. Al classico prova di Latino, allo scientifico di Matematica, mentre al linguistico si affronta la prova di Lingua straniera. Al liceo pedagogico la prova è Pedagogia, mentre al liceo artistico c'è Disegno geometrico, Prospettiva, Architettura. Per gli istituti tecnici e professionali sono state scelte materie che hanno una dimensione tecnico-pratico-laboratoriale. Per questa ragione la seconda prova può essere svolta, come per il passato, in forma scritta o grafica o scritto-grafica o scritto-pratica, utilizzando, eventualmente, anche i laboratori dell'istituto. All'Istituto tecnico commerciale (ragionieri) si affronta Economia aziendale, all' Istituto tecnico per geometri si affronta Tecnologia delle costruzioni, mentre all'Istituto tecnico per il turismo si avrà a che fare con la Lingua straniera. All'Istituto professionale per i servizi alberghieri e della ristorazione la prova è dedicata ad Alimenti e alimentazione, all'Istituto professionale per i servizi sociali si affronterà Psicologia generale e applicata, mentre all' Istituto professionale per Tecnico delle industrie meccaniche la materia è Macchine a fluido. Nei licei e negli istituti d'arte la materia oggetto di seconda prova ha carattere progettuale e laboratoriale (architettura, ceramica, mosaico, marmo, oreficeria ecc.) e si svolge in tre giorni.

Ore 12,15. Ministro Lorenzin: ero terrorizzata. Affrontate la maturità con serenità
«Io ero terrorizzata», ha detto il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, ricordando il suo esame di maturità classica. Anni dopo, però, il ministro rassicura gli studenti alle prese con l'esame di Stato. «L'unico consiglio che si può dare a chi oggi fa la maturità - ha detto Lorenzin - é di affrontarla con serietà... Ma sapendo anche che comunque la vita, poi, ci riserva grande sorprese».

Ore 11,50. Bernardini: il viaggio di Magris per oltrepassare le frontiere
'L'infinito viaggiare' di Claudio Magris già nella prefazione fa immergere chi legge «in una dimensione metaforica della vita, della conoscenza come viaggio e del viaggio come consapevolezza di sé. È una scelta molto felice per il tema di letteratura, che va oltre la pura e semplice analisi del testo». Francesca Bernardini, professore ordinario di Letteratura Moderna e Contemporanea alla Sapienza di Roma, é entusiasta della prima traccia dello scritto di maturità. Il tema del viaggio, sottolinea la docente universitaria, «é centrale nella letteratura di tutti i tempi, d'Occidente e di Oriente, e dà la possibilità allo studente che abbia una cultura sulle letterature straniere di ampliare lo sguardo».

Ore 11,40. Ferrarotti sul tema di attualità: testo bellissimo, ma molto difficile
«Un testo suggestivo, bellissimo ma molto difficile». Così il sociologo Franco Ferrarotti giudica il tema di attualità proposto alla maturità e tratto da «La rete della vita» che ruota intorno al concetto secondo cui «la vita non é solo lotta di competizione ma anche trionfo di cooperazione e creatività». Secondo Ferrarotti la traccia proposta «ha una base quasi biologica: stiamo attenti - avverte - i processi storici non sono processi automatici, dipendono dalla volontà umana, non da una conseguenza! L'uomo é un progetto per l'uomo e quindi non é mai compiuto. È sempre perfettibile, va continuamene alimentato e bisogna lavorarci ogni giorno».

Ore 11,27. I commenti su Twitter: ma chi è Magris?
«Chi è Magris???????? e io che mi lamentavo di Montale...», twitta Valeria De Francesch. «Senza fare polemica: quanti di voi, sinceramente, conoscevano Magris a diciannove anni?», aggiunge @e_Katastrophe. «Il tema sui Paesi in via di sviluppo arriva con 20 anni di ritardo...», osserva #fscarpino. «Se non altro, ora tutti sanno cosa vuol dire 'Brics'», fa seguito @Sarah_col. Giungono puntuali, assieme alle prime indiscrezioni sulle tracce, i commenti degli internauti sulle scelte fatte dal ministero dell'Istruzione per la prova di italiano dell'esame di maturità 2013. Stupore generale - su Twitter - per Magris e "L'infinito viaggiare": «Studiare non serve a niente. Tanto alla maturità ti esce Claudio Magris», cinguetta BiancaB; «Quanti dei 491.491 maturandi conosceranno Magris? Forse uno, magari nessuno, di sicuro non centomila», sottolinea Giuseppe Tedesco. Chiaro il riferimento a Pirandello, autore inizialmente segnalato in rete come il prescelto per l'analisi del testo. Non mancano però le voci fuori dal coro: «La competenza sull'analisi del testo si misura analizzando un testo che non si conosce, giustissima la scelta di Magris" (@Hitman82). Il popolo della rete coglie la novità di questa maturità 2013 rispetto a quelle passate («Penso sia la prima volta che alla maturità esce un brano di un autore vivo!», dice #vale9001) e, come tradizione vuole, libera una buona dose di umorismo: «Il Tema Tecnico è sulla ricerca dei cervelli - ricorda @Zziagenio78 - 'Scusi Prof, vado a fare il tema all'estero?»; «Tema tecnico: La ricerca del cervello. Ragazzi non provate ad analizzare quello del Trota...tempo perso», scherza @Taniuzzacalabra.

Ore 10,51. Rusconi (sindacato dirigenti scolastici): la scelta di Magris non mi ha sorpreso
«La scelta non mi ha sorpreso e conoscendo la storia culturale del ministro, mi è parsa azzeccata. Perchè si tratta di un ministro giovane, che viene dal mondo della cultura e non della burocrazia». Mario Rusconi, vicepresidente del sindacato dei Dirigenti Scolastici, commenta così la decisione di proporre oggi ai maturandi per l'analisi del testo un brano di Claudio Magris, autore che forse ha spiazzato gli studenti facendo saltare tutte le previsioni della vigilia. «Si tratta di un messaggio - ha proseguito Rusconi, intervistato da Skuola.net - rivolto alla scuola e agli studenti, per indicare che la letteratura italiana non è fatta solo dei soliti mostri sacri ma anche di illustri personaggi, come Magris, che è un grande saggista e letterato». Sul fatto che sia un autore vivente, Rusconi confessa che a memoria d'uomo nella sua lunga carriera da preside non ricorda una scelta simile, ma ribadisce l'attualità e la modernità della scelta «in quanto Magris rappresenta un punto di incontro tra cultura austro-ungarica, slava e italiana, permettendo quindi di sottolineare l'importanza di discorsi interculturali».

Ore 10,50. La ricerca sul cervello per il tema tecnico è un brano tratto dal sito del Sole 24 Ore-Sanità
Da quanto si apprende dalle indiscrezioni che viaggiano in rete «Il cervello umano riprodotto su piattaforme informatiche» sarebbe il tema tecnico assegnato alla maturità 2013. Il brano - tratto da un articolo pubblicato sul sito del Sole 24 Ore Sanità - è quello dedicato al progetto Human brain project finanziato dall'Ue: il cervello umano su piattaforma informatica. L'articolo, di cui è autrice Rosanna Magnano , riguarda l'iniziativa Human brain project (Hbp), che la Commissione europea finanzierà attraverso il bando Fet (Future and emerging technologies).

Ore 10,12. De Filippo: la Basilicata conta molto sull'apporto delle nuove generazioni

«Quella di oggi é una prova importante per tutti voi. Quella che più di altre é destinata a segnare il vostro ingresso nella vita adulta. E da genitore, prima ancora che da presidente della Regione, vi auguro di affrontare questo impegno con grande serenità, ma anche con la forza e la passione che sicuramente ognuno di voi é in grado di esprimere», ha scritto in un messaggio augurale ai ragazzi impegnati negli esami di maturità, il presidente della Regione Basilicata, Vito De Filippo. «La Basilicata conta molto sull'apporto delle nuove generazioni. Tanto più in un momento difficile, come quello che stiamo attraversando, nel quale é indispensabile dar vita ad uno sforzo corale per affrontare e vincere la grande sfida dello sviluppo e della occupazione, in un clima di distensione e di coesione sociale».

Ore 9,57. Arrivano sui siti specializzati le foto delle tracce
Prima foto delle tracce d'esame su Studenti.it. Si tratta della foto del foglio con il brano di Claudio Magris, tratto dalla Prefazione de "L'infinito viaggiare". Nella traccia di letteratura i ragazzi devono svolgere comprensione e analisi del testo, oltre che dare l'interpretazione complessiva e gli approfondimenti. «Non c'é viaggio - è scritto nella prefazione de L'infinito viaggiare" - senza che si attraversino frontiere - politiche, linguistiche, sociali, culturali, psicologiche, anche quelle invisibili che separano un quartiere da un altro nella stessa città, quelle tra le persone, quelle tortuose che nei nostri inferi sbarrano la strada a noi stessi».

Ore 9,51. "L'infinito viaggiare" di Magris è un diario di viaggi nel pianeta
"L'infinito viaggiare", da cui è tratto il brano proposto agli studenti per l'analisi del testo, è un ampio diario, un resoconto dei più recenti viaggi compiuti da Claudio Magris in varie parti del mondo perché incaricato o per propria intenzione. Il libro contiene un percorso lunghissimo, da luoghi, paesi vicini e lontani, poco o per niente conosciuti, dalla Spagna all'Inghilterra, Svezia, Norvegia, Germania, Austria, Cecoslovacchia, Polonia, Australia, Iran, Cina, Vietnam, dalle Isole Fortunate ai tanti Stati dell'Europa centro-orientale, alle città, foreste, fiumi, mari, deserti di zone remote.

Ore 9,45. Skuola.net: dal Miur scelte in controtendenza
«Il ministero ha deciso di percorrere una strada completamente in controtendenza rispetto al passato proponendo per l'analisi del testo un autore sì del '900 ma non appartenente al novero dei grandi», ha commentato Daniele Grassucci, responsabile delle relazioni esterne di Skuola.net commentando le prime indiscrezioni sulle tracce dell'esame di maturità. «Sicuramente - aggiunge - gli studenti sono rimasti disorientati da questa scelta, che comunque non dovrebbe inficiare l'esito dell'esame, in quanto come tipologia di prova l'analisi del testo dovrebbe potere essere svolta senza un conoscenza specifica dell'autore. Da sottolineare comunque che l'Ispettore Luciano Favini, in una recente intervista a Skuola, aveva indicato che generalmente le scelte si indirizzano su un autore del Novecento noto. Ecco quest'anno l'eccezione cha fa la regola». Intanto arrivano le prime foto delle tracce dalle scuole attraverso smartphone, ha detto Grassucci.

Ore 9,39. In rete protesta per la scelta di Magris
In rete già serpeggia la protesta per la scelta di Magris. Il sito studenti.it riporta alcuni tweet che contestano la scelta del ministero. «Probabilmente è la prima volta che all'analisi del testo esce un brano di autore che non è nel programma scolastico!», è scritto sulla pagina che segue in diretta la maturità. Magris, scrivono su studenti.it, è la vera e propria pietra dello scandalo di questa maturità 2013.

Ore 9,23. Carrozza: il mio esame? Ricordo una grande ansia
«Mi ricordo una grande ansia». Così il ministro dell'Istruzione Maria Chiara Carrozza a Sky Tg24 racconta il suo esame e di maturità. Nel giorno degli scritti «avevo una grande ansia per la prova di italiano e soprattutto per quella di matematica. Poi agli orali mi rilassai. Mi ricordo che parlai di Baudelaire e della poesia 'L'albatros', la mia preferita».

Ore 9,17. Da commentare anche una frase del fisico viennese Capra
Il tema di ordine generale della maturità 2013 parte da una frase del fisico viennese Fritjof Capra. Bisogna commentare una frase da uno scritto del 1997, "La rete della vita".

Ore 9,10. Una traccia sugli omicidi politici
Fra le tracce della maturità 2013 ce n'é una sugli omicidi politici. è Questo l'argomento scelto all'interno della tipologia B, saggio breve, per l'ambito storico-politico. Si parla, fra gli altri, guardando all'Italia, degli omicidi di Mussolini e di Moro. Guardando all'estero si fa riferimento a quanto avvenuto nella ex Jugoslavia.

Ore 9,10. Stato, mercato e democrazia con testi di Zingales e Krugman
Per la redazione di un saggio breve o di un articolo di giornale c'è anche la possibilità di trattare l'argomento un tema socio-economico: "Stato, mercato e democrazia" con brani tratti dai testi di Rayan (Terremoti finanziari), Zingales (Manifesto capitalista. Una rivoluzione liberale contro un'economia corrotta) e Krugman (Fuori da questa crisi, adesso!) e una recensione di Pirani (che parla del libro "Il film della crisi. La mutazione del capitalismo", di Giorgio Ruffolo e Stefano Sylos Labini).

Ore 9,09. Zingaretti: è la prima grande sfida
«Iniziano gli esami di maturità. Una prima grande sfida per tante ragazze e ragazzi. Ce ne saranno molte altre da affrontare. Saremo al vostro fianco, a scuola e non solo. In bocca al lupo!». Lo ha scritto sulla sua pagina Facebook il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

Ore 9,06. La ricerca deve scommettere sul cervello
Fra le tracce della maturità ce n'é una sulla ricerca sul cervello. «La ricerca deve scommettere sul cervello» cita il titolo della traccia che compare nella tipologia B di prova, quella che prevede la realizzazione di un saggio breve o articolo. Negli allegati c'é il riferimento al progetto 'Brain' illustrato dal presidente degli Stati Uniti, Barack Obama.

Ore 9,04. Brani di Pasolini e Montale per la traccia su individuo e società di massa
Per l'ambito artistico-letterario del saggio breve di questa maturità 2013 é stata scelta una traccia su 'individuo e società di massa'. Fra i brani offerti per realizzarla compaiono due autori italiani del '900, ovvero Pasolini e Montale. Le opere artistiche inserite negli allegati sono di Warhol e Guttuso.

Ore 8,58. C'è anche il rapimento Moro
Fra i brani offerti per realizzare il saggio breve/articolo di giornale, nella traccia di ambito storico-politico, c'é un articolo del Corriere della sera sui 55 giorni del rapimento Moro.

Ore 8,55. Tema storico sui Paesi in via di sviluppo
La traccia storica della maturità 2013 é sui paesi in via di sviluppo, i cosiddetti Brics: Brasile, India, Russia, Cina e Sudafrica. Il candidato deve parlare della storia di due di questi paesi.

Ore 8,50. Tema di attualità: la vita non è solo competizione
La vita non é solo lotta di competizione ma anche trionfo di cooperazione e creatività. Èì su questo concetto che si incentra il tema di attualità della maturità 2013.

Ore 8,43. Prima traccia un brano tratto da L'infinito viaggiare di Magris
Un brano tratto da 'L'infinito viaggiare' di Claudio Magris é la prima traccia della prova di italiano di maturità.

Ore 8,30. Le prime voci sui social network: è uscito Pirandello, ma è una falsa anticipazione
Dalle prime voci che corrono sul web sarebbe uscito Pirandello. Lo segnalano i siti di Studenti.it e di Skuola.net. Il testo sarebbe un estratto dall'opera di Pirandello "I vecchi e giovani". Pirandello é diventato trending topic, argomento fra i più discussi su Twitter. Risulterà poco dopo essere una falsa anticipazione.

Ore 8,25. Dettato il codice per decriptare le tracce
È stato appena diffuso sul Tg1 il secondo codice di accesso per "decriptare" le tracce per il primo scritto della Maturità. Abbinandolo a quello già in loro possesso le commissioni potranno "scaricare" i temi da proporre ai maturandi. Eccolo: 64WLM I3Z2G TDYTM SUJAZ UQEYH. Leggi la scheda con il codice

Ore 8,20. Carrozza: è il primo esame anche per me
«Sono al primo esame. È il primo esame anche per me» Il ministro dell'Istruzione, Maria Chiara Carrozza, al Tg1 ha spiegato che i preparativi per l'esame di Stato «sono andati molto bene». «Dentro al ministero - ha detto - ci sono tante professionalità che hanno sempre lavorato a queste prove. Per cui hanno lavorato come tutti gli anni, ma ogni anno c'è sempre l'emozione e la suspence». Quanto allo stato d'animo dei ragazzi, «i giovani - ha osservato il ministro - sono molto tesi, lo vedo anche dai tweet che mi mandano, mi chiedono su Fb suggerimenti, in bocca al lupo. In questo momento - ha aggiunto - è bene stare tranquilli, rilassarsi, leggere tante volte le tracce, scegliere bene e farlo serenamente. L'importante è esprimere al meglio quello che si è fatto durante gli anni della scuola».

Ore 8,15. Carrozza: state tranquilli e leggete bene le tracce
«È importante stare tranquilli, rilassati, leggere bene le tracce, scegliere bene e farlo serenamente», ha detto al Tg1 il ministro dell'Istruzione, Maria Chiara Carrozza, rivolgendosi ai ragazzi che tra pochi minuti affronteranno la prima prova, quella di italiano, dell'esame di maturità.

Ore 8,10. Plico telematico per l'invio delle tracce
Anche quest'anno, l'invio delle tracce avverrà tramite il cosiddetto "Plico telematico" e non più attraverso fascicoli cartacei.

Ore 8,05. Quattro tipologie di prove
La prova di italiano - nelle 4 tipologie di: analisi del testo, articolo di giornale/saggio breve, tema di ordine storico, tema di ordine generale - avrà la durata di 6 ore.

Ore 8.00. Sono 491.491 gli studenti che affrontano la maturità
Sono 491.491 gli studenti sui banchi di scuola per l'esame di maturità. Si inizia questa mattina con la prova di italiano. Secondo i dati del Miur gli studenti interni sono 468.915, gli esterni 22.576. I candidati nelle scuole statali sono 441.287, nelle paritarie 50.204. Le commissioni, composte da tre membri esterni e tre interni, sono 12.244. La percentuale degli ammessi all'esame - dato ancora non definitivo - è pari al 95,1%; i non ammessi, di conseguenza sono il 4,9 per cento.


© RIPRODUZIONE RISERVATA