Enti e regioni

In Piemonte nasce il laboratorio didattico sui robot

S
2
4Contenuto esclusivo S24


Un laboratorio didattico aperto agli studenti e ai docenti di tutte le scuole di Torino e del
Piemonte: lo ha progettato la Fondazione Agnelli, in collaborazione con Comau e a breve con Google, nell'ambito di un protocollo d'intesa con l'Ufficio scolastico regionale del
Piemonte. In tutto verranno coinvolti 2.500 studenti all'anno.

Nella prima fase le iscrizioni si sono esaurite in quattro giorni, il 18 gennaio partiranno quelle per la seconda fase. «Con Combo sperimenteremo con le scuole di Torino e del Piemonte nuovi modi di imparare e insegnare: gli studenti potranno apprendere la matematica, la fisica e l'economia con i robot, mentre i docenti scopriranno come insegnare in modo innovativo le basi delle nanotecnologie e della programmazione”, ha detto John Elkann, vicepresidente della Fondazione Agnelli.

«Iniziative come Combo innovano i percorsi formativi con una didattica attenta anche ai saper pratici. Tra il 2020 e il 2050 il 50% dei profili professionali sarà diversi. La loro evoluzione dipenderà in gran parte dallo sviluppo delle tecnologie e dalla conseguente evoluzione del pensiero di una persona”, ha aggiunto il direttore generale dell'Usr Fabrizio
Manca. Mauro Ferri, ceo di Comau. Spiegando che la sua azienda «crede fermamente nei giovani e nella loro capacità di immaginare nuove soluzioni per il futuro».


© RIPRODUZIONE RISERVATA