Formazione in azienda

Un lavoro a settembre per il 70% dei diplomati

di Alessia Tripodi

All’istituto tecnico «Galilei» di Pontecorvo, provincia di Frosinone, l’esperienza di alternanza ha fatto salire il tasso di occupazione degli studenti fino al 70 per cento. Tanto che in buona parte dei casi «chi si diploma a giugno ha già un lavoro a settembre», racconta Maria Rosaria D’Orio, insegnante dell’istituto e tra i coordinatori delle attività di formazione “on the job” realizzate grazie al progetto Traineeship, nato dall’intesa Federmeccanica-Miur.

«Realizziamo percorsi di alternanza da 17 anni e abbiamo un rapporto consolidato con le aziende del territorio» dice D’Orio, raccontando che per Traineeship l’istituto ha collaborato con Itapack e Ideal Standard, che in qualità di aziende pilota del progetto hanno accolto 114 ragazzi dell’istituto per un monte ore variabile da un minimo di 72 a un massimo di 120 per anno a seconda della classe di frequenza.

Al di fuori del progetto Federmeccanica, poi, il Galilei è l’unico istituto del Lazio "adottato" da Fca per il suo programma di alternanza. «L’attività di coprogettazione dei percorsi formativi con le aziende è la chiave di volta dell’alternanza - sottolinea l'insegnante - perchè si traduce in un vantaggio sia per l’impresa, che investe di meno in formazione, sia per noi docenti, che in questo modo siamo costantemente aggiornati sulle richieste di competenze che arrivano dal mercato». Nell’ambito della collaborazione con le aziende, racconta ancora D’Orio, sono stati realizzati anche incontri con i responsabili Hr , che hanno visitato la scuola raccontando agli studenti le caratteristiche del mercato sul territorio o dando consigli su come affrontare i colloqui di lavoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA