Servizi per il lavoro

Erasmus imprenditori, in arrivo più risorse per allargare la rete

di Maria Adele Cerizza

Quasi 5 milioni per «Erasmus giovani imprenditori», l’iniziativa finanziata dal Programma per la competitività delle imprese (Cosme) che sostiene progetti che aiutano i giovani imprenditori ad ampliare le loro esperienze, ad apprendere e a lavorare in rete trascorrendo uno o più periodi presso un’impresa diretta da un imprenditore esperto di un diverso Stato partecipante.

Con un invito a presentare progetti la Direzione generale Imprese e industria della Commissione europea mette infatti a disposizione 4.895.442 euro per ampliare la rete di organizzazioni che si occupano di dare attuazione ai progetti di mobilità.

Saranno selezionate nuove organizzazioni intermediarie - riunite in partnership di almeno cinque soggetti - che dovranno cooperare fra loro e con le altre esistenti per dare attuazione ai progetti di mobilità dei giovani imprenditori, selezionando e accoppiando un nuovo imprenditore e un imprenditore esperto per dar vita a un progetto di mobilità.

La scadenza per la presentazione delle proposte è il 7 giugno 2017.

Grazie ad una rete d più capillare sarà ancora più facile per i giovani neo-imprenditori trascorrere un periodo in una azienda estera.

La candidatura va presentata online mettendosi in contatto con una organizzazione locale (www.erasmus-entrepreneurs.eu/page.php?cid=5).

Una volta messa in rete la candidatura, sarà consentito l’accesso a una banca dati con la lista degli imprenditori ospitanti che aderiscono al programma.

Successivamente il nuovo imprenditore, quello ospitante e le rispettive organizzazioni redigeranno un progetto di «Impegno per la qualità», con la descrizione del programma lavorativo.

I centri di contatto locali organizzeranno corsi di formazione per preparare il nuovo imprenditore ad affrontare l’esperienza.

Il soggiorno estero si potrà sviluppare in un arco di tempo che va da uno a sei mesi, suddivisi a intervalli di una settimana. L’aiuto finanziario all’imprenditore che espatria verrà erogato in più pagamenti, nei termini e nei modi stabiliti dall’accordo scritto con il centro di contatto locale. L’ammontare dipende dal paese nel quale si svolge il soggiorno e va da un minimo di 530 euro mensili per l’Albania a un massimo di 1.100 euro per la Danimarca.

Il sito del programma Erasmus imprenditori
© RIPRODUZIONE RISERVATA