Studenti e ricercatori

Con «Next Energy» Terna punta sui giovani talenti

di Celestina Dominelli

S
2
4Contenuto esclusivo S24


Terna scommette sui giovani talenti. È, infatti, iniziato ieri il percorso formativo dei 15 neolaureati in ingegneria che sono stati selezionati nell’ambito del concorso Next Energy, ideato dalla società e da Fondazione Cariplo con il supporto di PoliHub, Startup District & Incubator di Fondazione-Politecnico di Milano. Ad accogliere i giovani ingegneri, che seguiranno uno stage di 6 mesi, è stato l’ad di Terna, Matteo Del Fante, che ha voluto incontrarli personalmente in linea con la strategia della società che ha sempre puntato sui giovani e sui loro contributi in tema di innovazione.

Esempio di innovazione
«Il progetto Next Energy - ha sottolineato l’ad Del Fante - è un esempio concreto di innovazione finalizzato a incrementare l’iniziale capitale di conoscenza di giovani neolaureati, in vista di un loro ingresso nel mondo del lavoro, e a favorire la nascita di nuove e innovative realtà imprenditoriali, capaci di contribuire a uno sviluppo sostenibile del nostro sistema elettrico, competere sul mercato e creare valore per il paese».

Dieci progetti in azienda
Insieme allo stage dei giovani ingegneri, ha preso poi avvio in questi giorni anche l’inserimento in azienda di 10 progetti, individuati la scorsa settimana e inclusi all’interno di un programma di empowerment imprenditoriale e di accelerazione della durata di sei mesi. Alla fine dell’iter, entro aprile, i team partecipanti presenteranno i risultati raggiunti e una giuria selezionerà i tre migliori progetti che si aggiudicheranno un voucher (da 20mila a 50mila euro) da usare per lo sviluppo della propria idea.
Elemento comune ai due percorsi di stage e di incubazione è la focalizzazione su alcuni temi innovativi del settore elettrico, in particolare smart grid/energy storage e infrastrutture del sistema elettrico. In quest’ottica, durante i 6 mesi di percorso, sono previsti alcuni momenti di contatto e condivisione tra i “talenti” con i team “Call for ideas” selezionati. Tali iniziative, insieme a un percorso didattico previsto all’interno di Campus, il polo formativo di Terna, rendono lo stage particolarmente innovativo e concreto. Inoltre, una volta completato il tirocinio, i profili dei selezionati verranno inseriti in una “vetrina dei talenti” finalizzata a facilitare il loro avvio al lavoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA