Servizi per il lavoro

Formazione e sgravi: ecco il piano del governo per rilanciare l’occupazione femminile

di Claudio Tucci

Da gennaio 2010 a oggi (febbraio 2016, ultimo dato disponibile Istat) l’occupazione femminile è cresciuta di 253mila unità, soprattutto nella componente over55 (per effetto dell’allungamento dei requisiti pensionistici). L’arrivo di Jobs act e decontribuzione sui contratti a tempo indeterminato non hanno modificato più di tanto la situazione: da gennaio 2015 a febbraio scorso il numero di donne occupate è salito di appena 24mila unità; nonostante un discreto utilizzo dell’esonero contributivo triennale (+51% di rapporti stabili riferiti a femmine, ...


Quotidiano della Scuola

Scuola24 è il nuovo sistema informativo multimediale riservato a Docenti e Dirigenti scolastici, personale delle Università, Enti di Ricerca ed Istituzioni.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?