Enti e regioni

Università, enti e fondazioni chiamati a raccolta per la formazione continua

di Massimo Gasparini

S
2
4Contenuto esclusivo S24


Il fondo interprofessionale ForTe chiama università, fondazioni e consorzi universitari, enti ed organismi di formazione a partecipare alla creazione di un Catalogo nazionale di formazione continua. Il catalogo rappresenterà, nel 2016, l’offerta formativa a cui potranno far riferimento le aziende aderenti al fondo per organizzare corsi, laboratori e seminari da finanziare con voucher aziendali. Anche se per vocazione ForTe guarda soprattutto ai servizi, al commercio, trasporto e logistica le iniziative da inserire nel catalogo abbracciano di fatto tutti i settori: dall’agricoltura all’energia elettrica, dal turismo alle costruzioni, dalla finanza all’istruzione fino alla Pubblica amministrazione.

Soggetti ammessi
Tre le categorie che potranno partecipare all’invito. Nella prima rientrano Università, Fondazioni e consorzi universitari riconosciuti dal Miur; nella seconda gli organismi di formazione accreditati a livello regionale; nella terza enti e organismi di formazione con certificazione Iso 9001:2000. Solo per i corsi di lingua è sufficiente l’accreditamento presso un organismo a sua volta certificato.

Requisiti
I candidati devono dimostrare di aver gestito ed erogato corsi di formazione negli anni dal 2013 al 2015 e di avere, a propria volta, un catalogo. Il Fondo vuole conoscere in dettaglio: tipologia di ogni corso, durata, edizioni , destinatari, fonte di finanziamento, e curricula dei docenti. Ogni soggetto può candidarsi per 5 iniziative al massimo.

Criteri di scelta
Particolare attenzione sarà data ai costi delle iniziative. Infatti, su un punteggio massimo di 80/80 per ogni iniziativa, 25 punti potranno essere assegnati alla «congruità dei costi rispetto alla durata dei singoli percorsi formativi». Ma anche l’esperienza dell’organismo (max 20 punti ) e la congruenza dei contenuti (max 20 punti) giocheranno un ruolo importante. Nel catalogo saranno inserite tutte le iniziative che hanno ottenuto almeno 40 punti dopo l’istruttoria di ForTe.

Scadenze
I soggetti invitati a presentare le proposte avranno a disposizione una “finestra” online sul sito del Fondo dal 30 novembre 2015 all’11 Gennaio 2016.

Domande
Dopo la creazione del Catalogo nazionale, ForTe metterà a disposizione delle imprese aderenti le iniziative formative. Tre le scadenze per le domande degli aderenti: aprile, giugno e settembre 2016. L’avvio dei corsi è stimato nel mese di giugno 2016.
Tutte le informazioni su fondoforte.it


© RIPRODUZIONE RISERVATA